you reporter

CASTELMASSA

Poste: un altro giorno di passione

I residenti insorgono: "Basta code!"

Poste: un altro giorno di passione

Metti i primi giorni del mese, una giornata di pioggia, il sabato di mercato e la coda allo sportello automatico delle poste di Castelmassa è garantita.

Il disservizio subito dai clienti di Poste Italiane è davvero serio. Dal momento in cui i prelievi agli sportelli, per misure di sicurezza, si possono eseguire unicamente durante il periodo di apertura della posta, ci sono problemi. La misura, adottata da Poste Italiane, sarebbe stata dettata dall’aumento di furti.

Sabato 2 novembre la situazione in via Guglielmo Oberdan era la seguente: all’interno tutte le sedie erano occupate, 3-4 sportelli aperti e una coda di decine di persone che si davano il cambio per prelevare per tutta la mattina, fino a mezzora prima della chiusura della saracinesca. “La colpa non è certo degli impiegati - commenta il Antonio, di Castelmssa - qua sono sempre gentili, non sanno più come scusarsi”.

La coda è causata anche dalla lentezza degli apparecchi automatici che per leggere la carta ci mettono almeno 1 minuto, talvolta bloccandosi.

E c’è chi pensa se valga a pena di tenere aperto il conto. La signora Anna, in coda da circa 20 minuti commenta: “Sono da anni correntista delle Poste, ma non posso accettare ogni volta di fare una simile coda; lo sportello automatico dovrebbe essere una comodità.

Sulla "Voce" di lunedì 4 novembre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl