you reporter

TAGLIO DI PO

“Addio Giuseppe, uomo generoso”

In tanti per l’ultimo saluto a Forte, imprenditore del settore agricolo.

“Addio Giuseppe, uomo generoso”

L’ultimo addio a Giuseppe Forte, noto imprenditore agricolo morto venerdì mattina a 79 anni, è stato dato oggi nella chiesa di San Francesco d’Assisi a Taglio di Po.

Giuseppe Forte, Beppe per i tanti amici e conoscenti, era persona molto conosciuta in città, e anche fuori dai ristretti ambiti provinciali e regionali. Nato il 9 febbraio del 1940 ad Arzergrande, in provincia di Padova, nel 1976 si era trasferito a Taglio di Po, precisamente a Ca’ Vendramin, dove assieme al fratello Vezzoso aveva impiantato e gestiva un’azienda per la trasformazione di foraggi verdi in disidratati per l’alimentazione zootecnica e che esporta in tutto il mondo erba medica coltivata in Polesine.

E ieri in molti, tra cui il sindaco Francesco Siviero, il comandante della locale stazione dei carabinieri Giuseppe Attisani, il neopresidente del Parco del Delta Moreno Gasparini e numerosi rappresentanti delle associazioni agricole, hanno voluto rendergli l’estremo saluto e dare un segno di vicinanza alla famiglia: alla moglie Anna, ai figli Leonardo, Luigi e Giuseppina, e ai nipoti.

Il feretro, proveniente da Porto Viro, sormontato da un cuscino di rose bianche e anthurium verdi, al suo arrivo in chiesa è stato accolto, tra i mesti rintocchi delle campane, dal viceparroco don Giuseppe Cremonese e dal diacono Giuseppe Di Trapani. Quindi è iniziato il rito religioso. 

Nell’omelia don Giuseppe ha poi tracciato un commovente ritratto di Giuseppe: “Giuseppe si è dato all’amore per la famiglia, per il lavoro e per gli amici. E i tanti oggi presenti sono il segno che gli sono accanto, dicono che Giuseppe ha saputo relazionarsi, che ha avuto la grande capacità di vedere oltre, che è stato generoso e che ha dato e ancora dà lavoro”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl