you reporter

IL PERSONAGGIO

Tutti a fare il tifo per Niccolò al programma L'Eredità

Paganin dovrà rispondere alle domande di Insinna, tentando di arrivare alla ghigliottina

Tutti a fare il tifo per Niccolò al programma L'Eredità

Tutta la città etrusca sarà piazzata davanti alla televisione questa sera alle 18.45, sintonizzata su Rai Uno per seguire la trasmissione “L’Eredità” condotta da Flavio Insinna.

Tra i concorrenti c’è un giovane adriese, Niccolò Paganin, 31 anni, laureato in giurisprudenza, molto conosciuto per il suo impegno nella parrocchia di San Vigilio e in diverse associazioni del volontariato.

Ultimamente si è dedicato anche al cinema con tre partecipazioni nelle ultime pellicole girate da Anita Gallimberti: Benvenuto ne “El canfin de vero”, il fantasma del castello di Sanguinetto ne “Disìme la vostra che mi o’ dito la mia”, quindi don Nicola in “Finché il destino non ci separi”, la cui prima visione sarà domenica 24 novembre al teatro Serafin di Cavarzere.

L’idea di partecipare alla trasmissione è nata qualche tempo fa in quella simpatica compagnia di amici che amano chiamarsi Tempo da perdere.

Così un po’ alla volta e sempre più insistentemente hanno cominciato a pressarlo affinché si decidesse, considerata la sua preparazione su tante materie e la sua memoria molto forte. Quando il “no” è diventato un “ni” per trasformarsi in “ci penserò”, ecco Roberto Marangoni, leader del Bontemponi, che ha tagliato la testa al toro: “O chiami tu la Rai, o la chiamo io”. Niccolò non ha avuto scampo: ha chiamato.

Così ad aprile ha mandato la richiesta formale di partecipare a “L’Eredità” con tutti i propri riferimenti e dati personali, a settembre è arrivata la chiamata e il 30 dello stesso mese è andato a Treviso per il provino. Tutto ok: il giovane adriese strappa il biglietto per Roma per andare a rispondere alla domande di Insinna.

E questa sera inizia la grande sfida: e tutti ha fare il tifo davanti alla Tv affinché Niccolò possa fare più strada possibile e magari tornare con un bel bottino.

I primi fan sono i nonni Berenice ed Emiliano, che seguono la trasmissione da anni. Anzi, durante la trasmissione la nonna prende nota di domande e risposte per tenersi la memoria in forma.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl