you reporter

IL GIALLO DI SAMIRA

Sparita da oltre un mese. E ora un nuovo mistero

Di Samira El Attar, 43 anni, marocchina, non si hanno notizie da lunedì 21 ottobre

Sparita da oltre un mese. E ora un nuovo mistero

Un nuovo giallo nella vicenda di Samira, la mamma e moglie marocchina, di 43 anni, scomparsa ormai da un mese e due giorni dalla sua abitazione di Stanghella. Pare, infatti, che la sua firma risulti su un documento, legato al rinnovo del permesso di soggiorno del marito, ritirato da quest’ultimo da un patronato il 21 ottobre, proprio il giorno della scomparsa. Lo stesso al quale risalirebbe il documento. Il marito, però, è andato solo e al patronato nessuno ricorda Samira.

Di Samira El Attar, 43 anni, marocchina, non si hanno notizie da lunedì 21 ottobre. Il giorno della scomparsa Samira ha portato, secondo le attuali ricostruzioni, la bimba a scuola, come ogni giorno, poi si è fermata da una conoscente. Da quel momento, più nessuna notizia della 43enne marocchina residente a Stanghella, perfettamente integrata con la sua famiglia nel tessuto sociale locale. Una donna che non avrebbe avuto nessun motivo, ribadiscono quanti la conoscono bene, per allontanarsi dalla sua famiglia, dal marito e dalla bimba, o per porre in essere un gesto estremo.

Il martedì successivo alla scomparsa, il marito ha presentato denuncia di scomparsa ai carabinieri della stazione di Boara Pisani, che si sono immediatamente messi al lavoro, diramando l’allarme a livello regionale e nazionale. Ci sono state varie giornate di ricerca, tutte infruttuose. La vicenda è ormai arrivata anche ai media nazionali, con “Chi l’ha Visto?” e “Quarto grado” che hanno lanciato appelli per Samira, ma anche con la trasmissione Rai “Storie italiane”, in onda su Rai Uno, che ha seguito la vicenda. A coordinare gli accertamenti dei carabinieri, la Procura della Repubblica di Rovigo. Al momento, l’indagine risulta aperta per sequestro di persona.

Si tratta, però, di una iscrizione più che altro tecnica, dal momento che questa intestazione del fascicolo consente approfondimenti, per esempio quelli realizzati dai Ris, che altrimenti non sarebbero stati possibili.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl