you reporter

PORTO LEVANTE

Pescatori in festa per il patrono

Ricordata la calamità che ha colpito il Delta: accento sulla necessità di rispettare l’ambiente.

Pescatori in festa per il patrono

Molti i portoviresi - e non solo - che hanno voluto partecipare alla tradizionale festa di Sant’Andrea, patrono dei pescatori, che si è celebrata ieri nella chiesa della frazione di Porto Levante.

La cerimonia è stata celebrata con una messa presieduta dal vescovo di Chioggia Adriano Tessarollo, e che è stata accompagnata dal coro parrocchiale di Scalon di Porto Viro.

Presenti per l’occasione, alla cerimonia religiosa, il sindaco di Porto Viro Maura Veronese, il vicesindaco Doriano Mancin, l’assessore Valeria Mantovan, il delegato della frazione di Porto Levante Alessandro Moccia, ma anche il sindaco di Rosolina Franco Vitale e don Gianantonio Trenti.

Durante la funzione religiosa è stato ricordato l’evento calamitoso dovuto alla mareggiata che si è abbattuto sul Delta il 12 novembre scorso. Un modo per esprimere vicinanza ai tanti pescatori che sono stati colpiti e danneggiati dalla calamità. Ma anche per tenere alta l’attenzione sull’importanza del rispetto e della tutela dell’ambiente.

Quella di Sant’Andrea, patrono dei pescatori, è da sempre una ricorrenza molto sentita dalla comunità del borgo marinaro che fonda la sua economia, principalmente proprio sul settore della pesca. E proprio i pescatori locali sono stati protagonisti diretti della funzione: sono stati loro, infatti, a portare l’offertorio all’altare. Sul piatto, proprio i prodotti del mare: pesci azzurri e mitili, tipiche produzioni della zona.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl