you reporter

in viale trieste

Servizi sociali inaccessibili

Impossibile per anziani o disabile entrare. Sopralluoghi finiti in via Marconi, nel 2020 il trasloco

Servizi sociali inaccessibili

Impossibile accedere alla sede non solo per i disabili, ma anche per tutti coloro che hanno qualche acciacco dovuto all’età. Peccato però che i fruitori della sede dovrebbero essere proprio loro. Parliamo della sede distaccata del Comune, quella che si trova in viale Trieste ed ospita proprio i servizi sociali. Solo che, di accogliente, purtroppo, non ha nulla.

Delle condizioni di quella sede se ne è parlato a lungo ma per lo più in riferimento alle condizioni nelle quali si trovano a lavorare i dipendenti del comune. Perdite e stanze allagate, freddo d’inverno e troppo caldo d’estate con l’amministrazione che la scorsa stagione estiva si era ritrovata a dover comprare dei “pinguini” per rinfrescare le stanze.

Ma non si era mai posta, evidentemente, sufficiente attenzione, anche agli utenti che, da un lato, è vero che non ci passano certo la giornata intera come i dipendenti, ma è vero altrettanto che parliamo per lo più di persone in condizioni di disagio che, incredibile ma vero, non riuscirebbero, in alcuni casi, neppure ad entrare. Alla faccia dell’abbattimento delle barriere architettoniche. O meglio, una rampa, non nelle sue migliori condizioni, in realtà all’esterno esiste. Ma dentro è un disastro.

Ma ora si cambia. Il sindaco lo aveva promesso e il prossimo anno il servizio dovrebbe trasferirsi, insieme alla polizia locale, nel palazzo di viale Marconi, ex Riccoboni, vicino alla stazione.

“E’ più lontano dal centro, questo è vero - commenta l’assessore ai servizi sociali, Mirella Zambello - Ma è anche vero che ci sarà sicuramente più spazio e condizioni migliori”.

“Abbiamo già fatto i sopralluoghi - continua l’assessore - vorremmo realizzare più spazi perché le stanze sono molto grandi quindi credo che sarà data indicazione di ricavare più stanze all’interno della stessa. Confermo quanto detto dal sindaco, sicuramente il prossimo anno ci sarà il trasferimento perché le condizioni dei servizi sociali oggi non sono davvero difficili, per nulla accoglienti e inaccessibili a disabili e anziani”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl