you reporter

Lendinara

Inizia il monitoraggio antismog

La centralina dell’Arpav installata in zona palasport: ci resterà fino al 29 gennaio.

Inizia il monitoraggio antismog

Torna il monitoraggio dell’aria in centro a Lendinara, con il mezzo mobile dell’Arpav. Riparte per il turno invernale, infatti, la campagna di verifica della qualità dell’aria, con un controllo in zona parcheggio del palazzetto dello sport dal 27 novembre al 29 gennaio, dopo il primo controllo già svolto dal 29 luglio al 2 ottobre.

La campagna era già stata annunciata a marzo di quest’anno. Sarà poi nella primavera prossima che l’ente fornirà i risultati del monitoraggio, così come ha fornito i dati per il rilevamento condotto a Valdentro. Dopo le frazioni, tocca quindi al centro città, dopo una pausa durata dieci anni, dimostrare di avere un’aria respirabile e sotto controllo.

“L’ultimo rilievo della centralina mobile doveva essere stato al palazzetto dello sport, ma degli sforamenti causati dalle condizioni climatiche in frazione di Saguedo era stato necessario riproporre un secondo controllo in frazione, facendo così slittare il controllo nella città, dove l’unico e ultimo fatto risale al 2008”, aveva precisato l’assessore Lorenzo Valentini, che aveva seguito l’iter.

“La qualità dell’aria è risultata accettabile per metà dei giorni nell’ultimo monitoraggio e non possiamo lamentarci, nonostante gli sforamenti delle Pm10 dovuti anche a chi brucia ramaglie”, aveva commentato dopo le scorse indagini Valentini sui risultati di Valdentro. La concentrazione di polveri Pm10, infatti, ha superato il limite giornaliero per la protezione della salute umana per 28 giorni nel periodo invernale monitorato.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl