you reporter

ANIMALI

Fondi per le oasi feline: il Comune pensa anche ai gatti

Intanto un piccolo aiuto economico alle associazioni, ma in futuro l'idea è quella di fare molto di più

Fondi per le oasi feline: il comune pensa anche ai gatti

Nell’immediato, l’azione del Comune è consistita nell’elargizione di un contributo di 500 euro a testa per due associazioni animaliste molto attive in città, Una e Oipa. La prima gestisce l’oasi felina in Commenda, mentre Oipa segue varie colonie, sul territorio cittadino. L’intenzione del Comune, però, è quella di pensare molto più in grande, con l’assessore alla Salute animale Erika Alberghini che ha in animo di sviluppare una importante progettualità in tema di colonie feline, ma anche di educazione alla tutela degli animali da parte della cittadinanza.

Una delle idee alle quali si sta lavorando, per esempio, è quella di una cartellonistica che dia informazione della presenza delle colonie feline in città, indicando quelli che sono i comportamenti da seguire in queste circostanze e come si possa agire per contribuire al lavoro di chi fa del proprio meglio per accudire questi animali. Le colonie feline, infatti, sono aggregazioni di animali, non di proprietà, ma che comunque i volontari seguono.

Non solo: il Comune intende anche chiedere la disponibilità, da parte dei volontari di queste associazioni, a partecipare a manifestazioni di più ampio respiro nel corso delle quali possano portare la propria esperienza e la propria competenza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl