you reporter

FIDAS

Donare il sangue regala la vita

A ogni mese disegni, frasi e slogan realizzati dagli studenti del progetto “A scuola di dono”

Donare il sangue regala la vita

Se il buongiorno di vede dal mattino, e il detto popolare non mente, il buono anno della Fidas polesana si vede fin dalla copertina del calendario dove si legge: “Il mio cuore unito al tuo batte più forte”. Ed ancora: “Il sangue non cade dal cielo, devi donarlo tu! Ascolta il cuore e dona anche tu”. Queste sono le prime tra le tante e belle frasi scritte da studenti delle scuole primarie, medie e superiori che hanno partecipato al progetto “A scuola di dono” promosso dalla stessa associazione di donatori. L’iniziativa ha avuto come scopo principale quello di sensibilizzare i più giovani sul tema della donazione e a promuovere il messaggio del dono come gesto di solidarietà autentica e concreta.

Ed ecco che nell’ultima pagina del calendario compaiono i tre disegni del podio scelti con non poca fatica dalla giuria formata da Sandra Bedetti e Monica Stefani. Al primo posto il video prodotto dalla classe II B del conservatorio Buzzolla che ha vinto il primo premio; il secondo classificato è un disegno realizzato da una studentessa della classe III A dell’istituto comprensivo di Corbola; il terzo classificato è un’altra creazione artistica creata da una studentessa della classe III B dell’istituto comprensivo di Ariano. E’ significativo che siano stati messi nell’ultima pagina per fare gli auguri di un buon 2021, quasi a voler essere in attesa dei prossimi vincitori per passare il testimone.

“Il calendario 2020 – commenta il presidente provinciale Luca Callegari - vuole essere un ulteriore ringraziamento ai molti studenti che si sono messi in gioco per divulgare l’importanza del dono del sangue come gesto che unisce e supera le diversità sociali e culturali moderne: a tutti la Fidas polesana augura buon anno”. Il calendario è disponibile nella sede dell’associazione nel corridoio d’ingresso del vecchio ospedale, per richiederlo si può chiamare allo 042623267 o inviare una mail a fidaspolesana@gmail.com.

Sfogliando il calendario si può ben dire che l’obiettivo del progetto sia stato pienamente centrato. Così il nuovo anno, con la pagina di gennaio, parte subito con questo messaggio: “Non ci sono scuse non per pensare al prossimo, non ci sono scuse per non fare buone azioni, non ci sono scuse per tutte quelle persone che non ti hanno fatto sentire giusto; come non ci sono scuse per tutto questo, non ci sono neanche scuse per non donare vite, per non donare momenti, attimi, istanti, che per alcune persone è un miracolo avere la possibilità di averceli. Una sacca di sangue è una vita: perché allora non sprecare una sola ora della nostra per dare il privilegio a un’altra persona di averne una, perché essere così egoisti nel pensare solo a noi stessi: per questo esiste la Fidas”.

Ed ecco gli altri slogan. A febbraio: “Una vita salverai che se il tuo sangue donerai”; marzo: “Il sangue punta la via per il corpo bisognoso di sangue, donalo per le persone bisognose poiché il sangue andrà nella via per la salvezza della persona; aprile: “Tutti siamo uguali per donare”; maggio: “Donare il sangue è un gesto d’amore”; giugno: “Il sangue non ha colore, c’è bisogno di te”; agosto: “Donare porta felicità, dona anche tu”; ottobre: “Forse non salverò il mondo, ma una vita sì”; novembre: “Sì, voglio donare”; dicembre: “Il tuo sangue serve, perché non donare?”. Parole di ragazze e ragazzi che sono un ammonimento per gli adulti; parole di giovanissimi che lasciano ben sperare per quando diventeranno grandi: anche la Fidas avrà un futuro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl