you reporter

I COMUNI

Pioggia di critiche per le scuole chiuse

Tovo (Rovigo): “C’era il pericolo gelate”. Coizzi (Occhiobello): “I cittadini pagano un servizio che non si può interrompere per 3 centimetri”

Domani scuole chiuse anche nel capoluogo

The “day after” la nevicata di giovedì, con le scuole chiuse e una debole pioggia, che ha preso il posto della debole nevicata prevista per ieri, è stato tutta una critica alle amministrazioni che hanno emanato l’ordinanza di chiusura delle scuole. “Con tre centimetri di neve non si può fermare un intero sistema”, è stata la critica corale dei cittadini. Ma dietro questa decisione, che alcune amministrazioni, tra cui Rovigo e Adria, ma anche Villadose e Canaro, per citarne alcune, hanno preso, c’è un criterio. Lo spiega esattamente Roberto Tovo, vicesindaco di Rovigo, che ha seguito ora dopo ora l’evoluzione del maltempo di giovedì (il sindaco è convalescente).

“Le prime previsioni - spiega Tovo - dicevano che le precipitazioni nevose sarebbero terminate nel primo pomeriggio ma così non è stato. Anzi, dalle 15 abbiamo attivato il piano di intervento e attivato tutti i dispositivi, con spargisale e mezzi spazzaneve”. E precisa per chi ha criticato il fatto che alcune strade non fossero pulite: “Le lame rovinano il pavimento stradale, quindi bisogna attendere che la neve attecchisca e che sia abbastanza. Abbiamo attivato una decina di mezzi oltre gli spargisale”.

Diversa la decisione di comuni come Fiesso Umbertiano o di Occhiobello, che hanno tenuto aperti gli istituti: “La prefettura stessa - ha detto il sindaco Sondra Coizzi - ha deciso di lasciare ai comuni la decisione. Noi abbiamo una popolazione di 1.200 alunni circa. Capisco che se cadono 40 centimetri di neve si chiudono scuole, municipi e botteche, ma la scuola è un servizio alle famiglie, pagano per avere un servizio. E’ interruzione di servizio bisogna che ci sia un grave rischio e a Occhiobello era evidente che la nevicata di ieri sarebbe stata lieve. A Rovigo e ad Adria hanno fatto bene a chiudere. Ma da noi anche la Protezione civile ci ha assicurato che era tutto sotto controllo e la nostra Protezione civile è molto efficiente”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl