you reporter

Calcio Serie D

Adriese-Mestre, amarcord per Scantarburlo

Il direttore generale dell'Adriese ricorda i trascorsi come tifoso degli arancioneri

Adriese-Mestre, amarcord per Scantarburlo

Luca Tiozzo, tecnico dell'Adriese

10/01/2020 - 21:26

E’ tempo di tornare in campo per l’Adriese. I granata saranno di scena oggi tra le mure amiche del “Bettinazzi” contro il Mestre nella sfida valida per la seconda giornata di ritorno del girone C di Serie D. In casa etrusca c’è molto entusiasmo dopo il successo in rimonta nella prima partita dell’anno e per il terzo posto riconquistato in classifica. Di fronte invece ci sarà una squadra, quella arancionera, delusa dagli ultimi 90’ disputati. Come sottolineato dalle parole del tecnico Gianpietro Zecchin, al triplice fischio del match pareggiato 2-2 con il Cartigliano “bisogna dimenticare una partita veramente dove c’è stato tutto da buttare”. “Siamo partiti con il piede giusto - afferma il direttore generale dell’Adriese, Ernesto Scantamburlo - abbiamo avuto un primo quarto d’ora da brividi a Montebelluna ma poi c’è stata la grande reazione della squadra. Ero molto giù di morale ma mi sta tornando l’entusiasmo, stiamo tornando in carreggiata con una nutrita sfoltita alla rosa e nuovi innesti belli tonici ed aggressivi. Mestre a me porta doppia ansia, c’è stato un tempo in cui ne ero tifoso ed è per questo che sento la sfida come se fosse un derby. Speriamo di proseguire a gonfie vele”.

Ero convinto che avremmo rosicchiato qualcosa al Campodarsego domenica scorsa e invece hanno trovato una vittoria all’ultimo respiro - aggiunge - per perseguire il nostro obiettivo non dobbiamo demordere, le rimonte si costruiscono di domenica in domenica. Siamo ancora distanti ma di risultato in risultato possiamo ancora dire la nostra, i nostri tifosi non mollano così dobbiamo fare anche noi”. Buone notizie per il tecnico Luca Tiozzo arrivano dall’infermeria, con i centrocampisti Lo Sicco e Gerevini, lasciati a riposo domenica scorsa, che dovrebbero tornare a disposizione. A loro si dovrebbe aggiungere anche il rientrante Pagan, anima di questa squadra e quindi un recupero molto importante nello spogliatoio granata. Appuntamento oggi alle 14.30 al “Bettinazzi”, gara affidata ad Adolfo Baratta di Rossano coadiuvato dagli assistenti di linea Nicola Morea di Molfetta e Simone Conte di Napoli.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl