you reporter

POLVERI SOTTILI

Blocco del traffico: se sbagli due volte, ciao patente

Controlli in corso da parte della polizia locale in varie parti del capoluogo: le prime contravvenzioni sono già scattate e la recidiva rischia di costare cara

Blocco del traffico: se sbagli due volte, ciao patente

Il personale della polizia locale impegnato nei controlli

I controlli per vigilare sul rispetto dell’ordinanza di blocco del traffico, articolata su vari livelli a seconda della gravità della situazione smog, quest’anno non saranno un pro forma. L’amministrazione comunale ha intenzione di fare sul serio, a tutela dell’ambiente e della salute pubblica, pur puntando in primo luogo sulla prevenzione e solo in un secondo tempo sulla repressione. I vigili urbani, infatti, si stanno occupando, in questi giorni, soprattutto di spiegare le disposizioni dell’ordinanza, ma non sono mancate le prime multe.

Un errore che molti commettono è quello di pensare che le disposizioni abbiano valore unicamente nel centro storico di Rovigo, ma la realtà è molto differente: valgono su tutto il territorio compreso, anche sulle frazioni, anche in periferia, ovunque. Unica eccezione, le strade di grande comunicazione, superstrade e autostrade.

Ecco di seguito quelle escluse dal provvedimento: autostrada A13 per il tratto ricadente nel territorio comunale; Statale 16 “Adriatica” per il tratto ricadente nel territorio comunale; “Transpolesana” per il tratto ricadente nel territorio comunale; Regionale 88 (via Amendola) da confine comunale a rotatoria via Lina Merlin; via Lina Merlin da rotatoria via Amendola a rotatoria via Porta Adige; via Porta Adige da rotatoria via Lina Merlin a Tangenziale est; regionale 443 (viale Porta a Mare) da Tangenziale est a confine comunale.

Sono poi previste una serie di deroghe per persone con determinati requisiti e precise tipologie di veicoli, che possono essere consultate sul sito del Comune di Rovigo, nella parte facilmente riconoscibile, in alto a destra, per la presenza del "semaforo" che indica a quale livello di allerta smog si sia di giorno in giorno.

Infine, altre due notazioni da tenere a mente: oltre all’importo della contravvenzione, nell’ordine dei 170 euro, una recidiva, ossia una seconda multa a distanza ravvicinata dalla prima, può fare scattare il ritiro della patente. Infine, ricordare che ben difficilmente dichiarare di non essere a conoscenza dell’ordinanza potrà evitare il verbale: la disposizione è stata pubblicizzata ampiamente.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: La Voce di Natale
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl