you reporter

Adria

Al cimitero cadono calcinacci

Da oltre un mese si staccano dal tetto pezzi di intonaco, la gente gira alla larga.

Al cimitero cadono calcinacci

E’ scoppiata un vera e propria febbre contro il degrado: fioccano le segnalazioni di cittadini che non si rassegnano a vedere la città oltraggiata da persone maleducate con scarso civico e che abbandonato rifiuti ovunque. Così pure non restano passivi di fronte a carenze nella manutenzione o gestione dei servizi, per esempio per la raccolta rifiuti o pulizia degli spazi pubblici.

Una febbre alimentata dall’assessore al decoro Andrea Micheletti con alcune uscite ironiche sui social, con l’effetto di diffondere un senso di eccitazione nel volere una città più bella, pulita e accogliente. Così il “Norma Adria geographic” - come definisce lui la cittadina che, puntualmente, segnala su Facebook cosa non va in città - ormai in concorrenza diretta con l’app del Comune, registra che da oltre un mese, in un passaggio del cimitero, crollano pezzi di intonaco dal soffitto che si presenta in condizioni alquante precarie.

Ogni mattina vengono raccolti i calcinacci, ma tante persone evitano di passare di lì per timore che possa cadere qualche pezzo più consistente. Sempre nel cimitero cittadino resta chiusa la chiesetta perché i fondi previsti per il restauro sono stati destinati a sistemare il tetto della piscina comunale.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl