you reporter

Economia

Amazon, prima i polesani

Viaro (Lendinara): “I comuni facciano squadra”. Rossi (Badia): “Impieghiamo i nostri disoccupati”

Amazon, prima i polesani

E’ un inguaribile ottimista Luigi Viaro. Il sindaco di Lendinara non si scompone per l’arrivo di Amazon e, anzi, rilancia. “Dobbiamo vivere il suo arrivo come un’opportunità per tutta la nostra area, e non come un problema” le sue parole. La questione sociale legata agli alloggi per i circa 1.500 dipendenti, che arriverebbero a 2mila nei periodi di picco, per Viaro sarà superata solo se i comuni del territorio faranno squadra tra di loro: “Se anche a Castelguglielmo ci fosse posto per trecento dipendenti, gli altri dovranno trovare posto nei comuni vicini”.

Come Badia Polesine, dove il primo cittadino Giovanni Rossi auspica che Amazon dia risposte “prima ai disoccupati e ai giovani dei nostri paesi, e poi se ci sarà spazio agli altri”. E qualora, appunto, non bastasse la manodopera polesana, anche il sindaco badiese apre le porte della sua città: “Abbiamo molte possibilità di alloggio e possiamo garantire tutti i servizi”. A questo punto, si attende solo il taglio del nastro del magazzino.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl