you reporter

ECONOMIA

Viene a galla la tassa per i pescatori sportivi: da 10 a 100 euro

È prevista una sanzione di 51 euro, in base al codice navigazione, per chi non si adegua ai nuovi obblighi.

Viene a galla la tassa per i pescatori sportivi: da 10 a 100 euro

Dall'anno prossimo per l’esercizio della pesca non professionale sarà necessaria, oltre al pagamento della tassa annuale, anche una comunicazione al ministero delle Politiche agricole. Sanzione di 51 euro per chi non adempie ai nuovi obblighi.

I fondi verranno destinati al ministero delle Politiche agricole e alle Capitanerie di porto
 
Chi andrà a pesca per fini sportivi e ricreativi dal 2019 dovrà pagare un contributo annuale, che varierà tra i 10 e 100 euro. E se dovesse trasgredire la nuova norma, in base al codice della navigazione, subirà una sanzione di 51 euro. È una delle novità contenute nell’ultima bozza della legge di Bilancio.

Oltre al pagamento della tassa annuale, quindi sarà obbligatoria anche una comunicazione al ministero delle Politiche agricole. La somma da pagare sarà commisurata “alla tipologia della pesca sportiva praticata ed alla tipologia della imbarcazione utilizzata”.

È prevista una sanzione di 51 euro, in base al codice navigazione, per chi non si adegua ai nuovi obblighi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • adriano tolomio

    16 Gennaio 2020 - 10:10

    Che c'azzecca il Ministero delle Politiche Agricole? Io devo andare a pesca mica ad arare i campi, mi sembra una scusa per spremerci.

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl