you reporter

Omicidio

Dopo il litigio con la moglie, colpito dal rimorso si spara

Dopo un litigio con aggressione della moglie, l’uomo ha preso la pistola e si è sparato

Dopo il litigio con la moglie, colpito dal rimorso si spara

21/01/2020 - 12:06

Dopo un litigio con aggressione della moglie, l’uomo ha preso la pistola e si è sparato: è in condizioni disperate all'ospedale Sant’Anna

Una mattinata tragica quella di ieri mattina in un appartamento del palazzone di viale Kennedy.

L’allarme è partito poco dopo le 11 quando una signora ha chiamato una parente chiedendo aiuto perché era rimasta ferita, al termine di un litigio con il marito.

Un uomo di 85 anni in condizioni gravissime dopo essersi esploso due colpi d'arma da fuoco uno dei quali andato a segno.

In condizioni gravissime, ma incredibilmente ancora vivo come scrive Estense.com, l’uomo di 85 anni che nella mattina di lunedì ha provato a togliersi la vita con due colpi di pistola alla testa, uno dei quali andato a segno.

Il motivo scatenante sembrerebbe il fatto di aver picchiato la moglie dopo una lite, costringendola a un ricovero in ospedale.

Caricata sull’ambulanza, mentre era solo ha deciso di farla finita.

A dare l’allarme ai carabinieri è stata la figlia che, ha trovato il padre disteso sul letto, in un lago di sangue. Gli operatori del 118 intervenuti una seconda volta sul posto hanno portato l’anziano a Cona, dove al momento è ricoverato in condizioni disperate.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl