you reporter

SOCIALE

Causa al Teatro, allarme per gli spettacoli

Il Consorzio chiede di bloccare il transito laterale, utilizzato per scenografie e materiali

Causa al Teatro, allarme per gli spettacoli

 Dopo oltre 100 anni di pacifica convivenza, due conosciutissimi vicini di casa, due enti che, da sempre, condividono un passaggio in comune, non vanno più d'amore e d'accordo. Anzi, hanno iniziato a farsi la guerra, finendo in causa.

I protagonisti della vicenda sono il Consorzio di Bonifica Adige Po e il Teatro Sociale di Rovigo, teatro fiore all'occhiello della città che ha appena festeggiato i suoi gloriosi 200 anni. Il Consorzio di Bonifica risulta avere un contenzioso in corso con la società Teatro Sociale srl, proprietaria dell'immobile del Sociale, composta da un socio unico al cento per cento, che è il Comune di Rovigo. Comune che, tuttavia, non dovrebbe entrare direttamente nella causa, visto che la società Teatro Sociale srl ha un proprio legale rappresentante.

L'"oggetto" al centro della causa è proprio quel passaggio, o meglio, quell'ingresso laterale, che separa i due immobili. Il Consorzio di Bonifica, infatti, ha deciso che, nonostante per oltre 100 anni quello sia stato l'ingresso "ufficiale" al dietro le quinte del Teatro, di punto in bianco da lì non vuol più veder passare nessuno. E così ha chiesto al giudice di esprimersi in merito al divieto assoluto di utilizzo, da parte del Teatro, della cosiddetta servitù di passaggio.

Le conseguenze potrebbero essere devastanti, dal punto di vista dell’organizzazione degli spettacoli. E’ quello il passaggio, infatti, destinato ai mezzi che trasportano le scenografie o gli oggetti di scena a teatro. Ma le richieste del Consorzio andrebbero oltre. La richiesta sarebbe quella, infatti, di impedire anche il passaggio dei pedoni, siano essi gli operai che trasportano le scenografie, oppure gli attori che devono raggiungere i camerini senza dover attraversare tutto il teatro da dentro.

La posizione del Consorzio sarebbe molto chiara, tanto che sarebbero svanite, almeno allo stato, le possibilità di raggiungere una intesa bonaria, senza dovere per forza di cose ricorrere al contenzioso. Siamo, infatti, ormai nella fase nella quale la trattativa viene affidata agli avvocati. Sperando che non abbia di che risentirne una delle eccellenze della città, per la quale Rovigo è conosciuta e rinomata.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Amazon continua a cercare lavoratori
CASTELGUGLIELMO E SAN BELLINO

Amazon continua a cercare lavoratori

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl