you reporter

Degrado

Troppe discariche a cielo aperto

Segnalazioni a Rottanova, lungo il ponte dell’Adige e in località Bellina

Troppe discariche a cielo aperto

I casi di degrado e sporcizia abbandonata a Cavarzere non si fermano: aree ecologiche e argini sono i punti più colpiti. Il gruppo ciclistico “Godiforte” dopo poco tempo dall’intervento di pulizia è costretto a tornare sulla questione: “E’ già tempo di ripassare. Le strade arginali dovrebbero rimanere aperte solo a ciclisti e pedoni”. Ogni giorno a Cavarzere vengono rilevati nuovi casi di degrado, che comprendono soprattutto l’abbandono di rifiuti - anche pericolosi - che avvengono soprattutto nelle strade arginali ma anche ai piedi dei raccoglitori per la raccolta differenziata: ne è un esempio la situazione dell’isola ecologica di Rottanova, in prossimità della strada che va verso Conetta, dove sono stati abbandonati rifiuti molto pericolosi, che potrebbero creare problemi all’ambiente e per la salute dei cittadini.

Per questo ed altri motivi i cittadini insorgono, lamentando diverse situazioni spiacevoli in paese: “Servirebbero più controlli nelle frazioni per limitare i casi di queste “discariche”, ma ci sono anche molte strade dissestate, come quella del ponte dell'Adige, che si trova in condizioni pietose. Ma anche zone che sono in condizioni di totale abbandono e incuria, e aree verdi che sono una vergogna”. Altro caso di “discarica” è stato osservato in località Bellina, nella sponda destra, lungo la strada arginale dell’Adige, dove varie bottiglie e contenitori in plastica e vetro sono stati deliberatamente lasciati a terra, tra l’erba.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl