you reporter

IL LUTTO

Addio Nello Santi, “papa” dell’opera

Da tempo viveva a Zurigo. Nel 2016 alla Fenice l’allora sindaco Bobo gli consegnò le chiavi della città

Addio Nello Santi, “papa” dell’opera

La città etrusca perde uno dei suoi personaggi più illustri. E’ morto oggi all’età di 88 anni, Nello Santi, grande maestro di musica classica, famoso in tutto il mondo e nativo di Adria, anche se da tempo aveva scelto di vivere a Zurigo.

Santi, conosciuto nel mondo come secondo “Papa Santi”, ha solcato con la sua impeccabile bacchetta i palchi di tutti i teatri del mondo.

Nato ad Adria il 22 settembre 1931, ha studiato al conservatorio Buzzolla di Adria, poi ha preso il volo. Aveva debuttato ventenne a Padova con Rigoletto al Teatro Verdi, affermandosi come uno dei punti di riferimento storici della tradizione del repertorio operistico ottocentesco. Dal 1958 al 1969 è stato direttore musicale dell'Opernhaus di Zurigo, teatro con il quale ha mantenuto uno stretto rapporto e nel quale era apparso l’ultima volta nel febbraio 2019 per Lucia di Lammermoor.

Santi ha fatto grande Adria, dove vive ancora la sorella Rosanna. Tanto che l’ex sindaco Massimo Barbujani, nel 2016, con tanto di fascia tricolore, era andato a trovarlo a Venezia, in occasione di una sua rappresentazione alla Fenice, per consegnargli le chiavi della città.

La notizia è stata battuta da tutti i giornali di settore, in Francia, Svizzera e in Spagna.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl