you reporter

ROSOLINA MARE

Famiglia sinti all’assalto delle auto lasciate in sosta

Due sorelle e un cugino identificati e condannati

Famiglia sinti all’assalto delle auto lasciate in sosta

Una famiglia sinti all’assalto delle auto posteggiate a Rosolina Mare. Due sorelle e un cugino, tutti sui 20 anni, che, secondo le contestazioni, avrebbero preso di mira una Focus in sosta. Era il 2013. La avrebbero scassinata, rubando poi tutto quello che si trovava a bordo, di un minimo valore. Le indagini dei carabinieri avevano consentito di venire a capo del furto, denunciando a piede libero i tre che, nel 2017, erano stati condannati a una pena di 18 mesi a testa, poi sospesa con la condizionale.

Ora, a oltre sei anni di distanza da quei fatti, la condanna è diventata definitiva, dal momento che la corte di Cassazione ha ritenuto di non ammettere anche l’ultimo ricorso che era stato presentato dalla difesa dei tre giovani sinti. Già la corte di Appello, in precedenza, aveva adottato la medesima decisione in merito alla prima impugnazione che era stata presentata contro la sentenza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • ROBALT10

    08 Febbraio 2020 - 16:04

    E poi i buonisti siano di centro, sinistra o destra sono contro l'armarsi in casa propria?

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl