you reporter

PORTO TOLLE

"Le foibe furono pulizia etnica"

Commossa cerimonia nel Giardino della memoria e del ricordo, per non dimenticare mai

Nel Giardino della memoria e del ricordo, di fianco al palazzo del municipio di Porto Tolle, questa mattina si è svolto un breve e simbolico momento celebrativo dedicato al Giorno del ricordo. Presenti, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, il sindaco Roberto Pizzoli, il vicesindaco Silvana Mantovani, l’assessore Federico Vendemmiati e il consigliere Giorgia Marchesini; con loro, il dirigente scolastico del Comprensivo Monia Bavarelli, il parroco don Corrado Cester, i rappresentanti della polizia locale e dei carabinieri.

“Oggi siamo qui chiamati a commemorare il Giorno del ricordo per conservare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe - le parole del primo cittadino - dell’esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani dalle loro terre, durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato dopoguerra, e della più complessa vicenda orientale”.

Il sindaco ha quindi spiegato che le foibe sono voragini rocciose, create dall’erosione dei corsi d’acqua, che possono raggiungere i 200 metri di profondità. “Solo in Istria ci sono 1.700 foibe e migliaia di italiani furono uccisi così - ha continuato in sindaco - il presidente della Repubblica emerito, Giorgio Napolitano, nel 2007, svelò una verità per troppo tempo taciuta, dicendo che la tragedia di migliaia di italiani imprigionati, uccisi e gettati nelle foibe assunse i sinistri contorni di una pulizia etnica che aveva lo scopo dello sradicamento della presenza italiana da quella che era, e cessò di essere, la Venezia Giulia”.

“Questa tragedia storica - ha concluso il primo cittadino - non può ridursi a una questione privata, ma deve entrare a pieno titolo in una delle pagine più cupe della storia italiana”. Il vicesindaco Mantovani ha detto che “negare la storia è vergognoso”.
La cerimonia si è conclusa con la deposizione di un mazzo di fiori sulla targa dedicata al Giorno del ricordo, esposta vicino a quella del Giorno della memoria.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Scuola chiuse sino al 9 marzo
CORONAVIRUS IN POLESINE

Scuole chiuse sino al 9 marzo

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl