you reporter

Economia

Via alla corsa per la terra promessa

In Polesine ci sono due terreni (42 ettari in tutto) a Lusia e Castelnovo Bariano

Via alla corsa per la terra promessa

Non sarà una corsa come quella organizzata negli Stati Uniti nel 1889 per la vendita degli ultimi appezzamenti di terra vergine in Oklahoma ma la messa all’asta di terreni abbandonati in Polesine potrebbe comunque interessare parecchi giovani agricoltori. Due di questi terreni sono a Lusia e Castelnovo Bariano, 42 ettari in tutto, pronti ad accogliere coltivazioni di seminativi e ortofrutta.

Si tratta dei terreni della Banca nazionale delle terre agricole, nata con la finanziaria del 2016 per rimettere in circolo i terreni pubblici in stato di semi-abbandono. E così l’Ismea (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare) mette in vendita il terzo lotto del patrimonio di cui dispone a bilancio. L’elenco di questi terreni è già disponibile sul sito web Ismea e le offerte di acquisto potranno essere presentate tra il 27 aprile e l’11 giugno. Per i giovani, inoltre è attivata la corsia preferenziale dei mutui trentennali al 100% e sostegni ad hoc per l’imprenditoria agricola under 41. L’obiettivo è quello di favorire l’ingesso dei giovani in agricoltura e favorire così una sorta di ricambio generazionale nel settore primario.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl