you reporter

Cona

“Meglio le case che il parco giochi”

Minoranza polemica col sindaco Aggio: “Avremmo preferito che i fondi fossero destinati alla sistemazione dei 9 appartamenti ex Ater”

“Meglio le case che il parco giochi”

Sta nascendo il parco giochi pubblico a Pegolotte, ma la minoranza non è d’accordo e attacca: “Sono stati spesi 12mila euro. Avremmo preferito fossero usati per sistemare i 9 appartamenti ex Ater o per dotare i bambini di Monsole di una pensilina per l’attesa dell’autobus scolastico”. Il sindaco Alessandro Aggio ha già fatto partire i progetti previsti per quest’anno, e oltre al rimodernamento delle opere pubbliche e dell’illuminazione per diminuire i costi e avere una migliore resa, dalla scorsa settimana è in “costruzione” una nuova area giochi nella frazione di Pegolotte, in via Sant’Egidio.

Il gruppo di minoranza “Intesa per Cona” però non sembra essere d’accordo in merito, e critica il progetto che sta prendendo vita. Il sindaco Aggio ha pensato alla realizzazione di quest’area giochi in quanto l’unico spazio attrezzato a Pegolotte era il parco della scuola materna di proprietà delle suore, e nonostante venisse fatto sempre il possibile per poter far entrare chi lo chiedeva, per la sua stessa caratteristica di luogo privato non poteva essere fruito liberamente da tutti. Tra l’altro, la creazione di un’area giochi era uno dei punti in prima pagina del programma elettorale di Aggio, oltre alla sistemazione del parcheggio della stazione di treni e del campo sportivo insieme alla sua illuminazione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl