you reporter

BADIA

Raccolta solidale per l’Ulss

Dal Lions club 12mila euro per l'acquisto dei presidi di protezione.

Raccolta solidale per l’Ulss

I Lions danno il loro contributo per fronteggiare l’emergenza coronavirus. L’attuale situazione di emergenza sanitaria ha sin dal suo inizio richiamato l’attenzione del Lions club Badia Adige Po, che si è prontamente attivato per cercare di dare aiuto. Per questo motivo, è stata promossa una raccolta fondi interna e in due giorni, grazie anche al contributo del Crab e della Società operaia del mutuo soccorso di Badia si è raggiunta la somma di 3mila euro.

A questa iniziativa si sono subito uniti anche i Lions club della provincia e grazie alle competenze specifiche di Barbara Pedone, socio Lions di Badia, l’attenzione si è focalizzata sui presidi sanitari che in questo momento scarseggiano. Sentita la direzione generale dell’Ulss 5 di Rovigo, che confermava l’assoluta necessità di tutti i presidi per la protezione personale, avendo la possibilità di reperire il materiale pur in una situazione di mercato difficilissimo, i presidenti Gabriele Poletti del Lions club Santa Maria Maddalena, Giorgio Soffiantini di Badia Polesine, Luigi Marangoni di Rovigo e Bartolomeo Amidei di Contarina hanno messo a disposizione 12mila euro per l’acquisto del materiale.

Inizialmente si pensava di acquistare delle mascherine, ma i tempi per reperirle si prospettavano troppo lunghi. Per questa ragione, grazie alla somma raccolta, nei prossimi giorni verranno consegnate gratuitamente all’Ulss 5 di Rovigo 100 visiere in policarbonato, 250 litri di gel disinfettante in confezione ospedaliera e 180 occhiali protettivi in policarbonato.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl