you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

Un nuovo ospedale da 200 posti letto. In dono per l'autunno

Sopralluogo nel cantiere del gigante in costruzione all'esterno del complesso di Schiavonia

23/04/2020 - 19:45

E’ un simbolo di solidarietà, di aiuto internazionale nella lotta al coronavirus. E’ l’ospedale da campo che si sta allestendo a Monselice, nel posteggio dell’ospedale di Schiavonia, donato daL Qatar, che ha inviato anche personale specializzato. L’ospedale è attualmente in fase di montaggio. Operazioni complesse, alle quali prendono parte i vigili del fuoco di Rovigo e quelli di Padova, la Protezione civile regionale e il personale dell’aeronautica militare, che coordina i lavori, in particolare col III Stormo di Villafranca. Quasi un centinaio i lavoratori quotidianamente impegnati.

La fine lavori è prevista per metà maggio. Alla conclusione, l’ospedale da campo si estenderà su oltre 5mila metri quadrati, ospitando, nel complesso principale, 150 posti letto, mentre le due tende laterali saranno quelle che, in caso di una nuova, violenta ondata di coronavirus, davvero faranno la differenza tra la vita e la morte: ospiteranno, infatti, ben 24 posti letto di terapia intensiva, attrezzati con ventilatori polmonari.

Ci si potrebbe domandare per quale motivo si allestisca il cantiere oggi, quando, finalmente, il virus pare arretrare. E’ una cautela, in vista anche dell’autunno, quando si prevede una nuova ondata di contagi. Si spera che non sarà tanto virulenta quanto ora. In ogni caso, l’ospedale da campo sarà pronto. Uno, gemello, ha invece preso la strada della Basilicata.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl