you reporter

SERVIZI

“Pra chiuso”. Lamentele: arriva la polizia

E’ accaduto questa mattina. La segnalazione: “Impossibile fare le pratiche auto”

“Pra chiuso”. Lamentele: arriva la polizia

“Si informa che, allo scopo di fronteggiare l’emergenza sanitaria, gli uffici dell’Unità Territoriale di Rovigo resteranno chiusi fino al 25 maggio p.v. compreso, salvo aggiornamenti in ragione dell’evolversi della situazione e conseguente normativa emessa in materia”. E’ l’annuncio che si legge sul sito del Pra di Rovigo, che ha sede in piazza XX Settembre, in pieno centro.

Vari utenti lamentano, da parte loro, al di là dell’attuale contenuto del messaggio, che questa data, ossia quella della prossima apertura, è stata posposta, con disagi non indifferenti per quanti si trovano a dovere eseguire una operazione di Pratiche auto e si vedono indirizzati, di conseguenza, verso agenzie private che, però, segnalano, presentano costi differenti. Maggiori, in un momento storico in cui tutti stanno, giustamente, piuttosto attenti all’euro.

Un disagio che molti avvertono come ingiusto, in un contesto nel quale la maggior parte dei lavoratori sono tornati stabilmente in servizio, nei vari settori produttivi e di servizi, pur con tutte le doverose cautele del caso.

Nella mattinata, questo malcontento strisciante ha raggiunto il picco: è stato richiesto l’intervento del personale della questura, da parte di un cittadino che, non riuscendo a prenotare i servizi online e non avendo risposta telefonica - a quanto ha segnalato - ha deciso di andare di persona agli uffici di via XX Settembre e, alla fine, persino di chiamare la polizia.

Un intervento, quello del personale della questura, che non ha potuto, ovviamente, portare a una riapertura “d’autorità” del servizio. “Alla fine me ne sono andato - spiega il cittadino che aveva chiamato il 113 - A quanto ho capito del dialogo tra i poliziotti e chi è venuto ad aprire loro, il problema sta nel fatto che il Pra ha il personale dimezzato, dal momento che ci sono dipendenti in malattia. Io è da quasi un mese che cerco di contattarli. Il servizio online per le prenotazioni non mi consente la prenotazione, non ho ricevuto assistenza telefonica”.

Non è, come detto, l’unico polesano che si trova in questa situazione. Ce ne sono altri che dovrebbero concludere pratiche auto - a volte anche entro termini precisi - ma non riescono a farlo al Pra. Le alternative, come detto, esistono, poiché ci sono agenzie, private, che erogano questi servizi. I diretti interessati, però, lamentano un costo maggiore, rivolgendosi ai privati, e non ritengono sia un bel messaggio.

Soprattutto in un momento storico in cui varie famiglie hanno pagato un pesante tributo economico al contagio e all’emergenza sanitaria e risparmierebbero volentieri qualche euro al momento di dovere espletare una pratica. Qualche euro che, per molti, può fare la differenza, vuoi pratica, vuoi perlomeno dal punto di vista psicologico.

La polizia, da parte sua, ha risposto prontamente alla richiesta del cittadino, ma non può modificare questa situazione, dal momento che, doveroso precisarlo, non sta accadendo nulla di “fuorilegge” o di illegittimo, per carità.

Certamente, però, il disagio per tante persone rimane.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • billy51

    22 Maggio 2020 - 22:10

    Questa e l'Italia che dovrebbe ripartire.Ma dai un mese di malattia,VERGOGNA BUROCRAZIA la solita italieta!!!

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl