you reporter

INFANZIA

Ecco le regole per i centri estivi

Possono riaprire i centri estivi, ma solo per i bambini sopra ai tre anni. Decade il divieto per gli over 60 di accompagnare i bimbi

Ecco le regole per i centri estivi

Possono riaprire i centri estivi, ma solo per i bambini sopra ai tre anni. Per la fascia d’età da 0 a 3, invece, bisognerà aspettare ancora il via libera del governo. E Luca Zaia commenta: “Abbiamo avuto un sacco di riscontro dai centri estivi. Sono convinto che avremo una grande chiamata di popolo rispetto ai centri estivi e spero si riesca a dare una risposta alle famiglie”. Inoltre, il governatore veneto ha annunciato che la Regione sta pensando anche a “una sorta di portale” dove comune per comune il cittadino può consultare i punti esistenti.

Intanto, nell’ordinanza firmata l’altro giorno, si dà la possibilità anche ai nonni di accompagnare i bimbi ai centri estivi. Decade, infatti, il divieto per gli over 60 di accompagnare i ragazzi all’entrata e all’uscita dai luoghi dell’animazione: resterà comunque “preferibile” che gli accompagnatori abbiano meno di 60 anni, ma non ci sarà nessun divieto.

In ogni caso, sia agli accompagnatori che ai minori sarà misurata la temperatura corporea, sia all’ingresso che in uscita dai centri. I gruppi, poi, dovranno essere limitati, con un rapporto tra personale educativo e minori di uno a 5 sotto ai 5 anni, di uno a 7 dai 6 agli 11 anni, e di 1 a dieci dai dodici ai 17 anni.

Per quanto riguarda i centri estivi della fascia 0-3 anni, in attesa del nullaosta da parte del governo, la Regione ha comunque fatto sapere di aver già predisposto tutto per poter partire.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl