you reporter

PORTO TOLLE

Ex centrale, il progetto riparte

Il sindaco Pizzoli: “Attendiamo una relazione, c’è stata una battuta d’arresto per l’emergenza”

Ex centrale, il progetto riparte

Il rendering del progetto di Human Company nell'ex centrale Enel

La Human Company, il gruppo fiorentino protagonista del progetto di riconversione della ex centrale di Polesine Camerini ha già fatto le caratterizzazioni volontarie del sito. Il tavolo tecnico con gli enti regionali, l’Arpav, l’Enel e il comune di Porto Tolle si era già insediato a febbraio, quando ha avuto una brusca battuta di arresto insieme al progetto di riconversione. 

“Nel frattempo sta continuando la manutenzione ordinaria del sito”, assicura il sindaco Roberto Pizzoli, che parla di un arresto fisiologico e di una parte ‘burocratica’, che sta andando comunque avanti. “La Human con la gestione dei villaggi sta avendo una situazione un po’ particolare e da comprendere. Le caratterizzazioni volontarie erano andate bene e anche il confronto con Arpav. Stiamo aspettando una relazione da parte dell’azienda i lavori dunque non sono del tutto fermi”, assicura Pizzoli.

Nessun passo indietro, dunque, nei progetti di Human, che ha appena chiuso un’indagine sul turismo “open air” di cui è leader, con i campeggi e i villaggi luxury che ha in Toscana e in tutta Italia, il management ha sottolineato che ha intenzione di continuare tutti gli obiettivi in cantiere, tra qui quello di Porto Tolle e di Eraclea, sempre in Veneto.

Il servizio completo sulla Voce di Rovigo di oggi 7 giugno

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl