Cerca

BADIA POLESINE

Vangadizza, lavori quasi finiti

Si stanno avviando alla conclusione gli interventi per il recupero della storica abbazia

Vangadizza, lavori quasi finiti

Si stanno avviando alla conclusione gli interventi per il recupero della storica abbazia

Si avviano alla conclusione i lavori di recupero all’abbazia della Vangadizza a Badia Polesine.

È prevista per fine mese la fine dei lavori che hanno interessato in questi ultimi mesi la sistemazione del loggiato superiore.

Un intervento che va a completare il restauro dell’antico monumento badiese in funzione del futuro trasferimento della biblioteca civica Bronziero.

La fine dei lavori era inizialmente prevista per la primavera, ma poi, con il diffondersi del coronavirus e l’istituzione del lockdown, l’intervento è stato necessariamente messo in stand by, causandone perciò un dovuto ritardo nella sua conclusione.

Ora però i lavori sembrano a buon punto, ed entro fine mese dovrebbero essere completati. “Entro la fine di giugno i lavori dovrebbero terminare - fa sapere il sindaco Giovanni Rossi - L’intenzione è quindi quella di procedere poi nel mese di luglio con una profonda pulizia e sanificazione degli spazi e, non appena riceveremo gli arredi, con il trasloco dei materiali per il trasferimento della biblioteca”.

L’intervento che si appresta alla conclusione è stato reso possibile grazie al bando regionale destinato alle vestigia storiche di rilevante interesse nei luoghi teatro delle vicende belliche della Prima guerra mondiale e comprendeva la manutenzione del manto di copertura, opere di illuminazione e la sistemazione del loggiato, che potrà quindi poi essere usufruito dagli avventori della biblioteca, che nei mesi più caldi potranno rilassarsi in questi spazi suggestivi.

“I lavori di recupero dell’abbazia comunque continueranno grazie ad un contributo del Gal Avepa, a cui si sono recentemente aggiunti ulteriori 20mila euro che ci ha concesso la Fondazione Cariparo - continua il primo cittadino - questa somma ci permetterà di intervenire negli spazi tuttora occupati dal Sodalizio Vangadiciense e del Crab”.

Si tratta dunque della sistemazione dei due spazi immediatamente successivi a quelli in cui sorgerà la nuova biblioteca, cercando così di dare una certa continuità all’intervento complessivo.

L’intervento, che ammonta ad un totale di poco inferiore ai 250mila euro, dovrebbe prevedere l’inserimento di una scala interna.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy