you reporter

ARIANO NEL POLESINE

Musica e festa per il gigante caduto

Un appuntamento commovente e sentito per ricordare la Rovra, la quercia di sette secoli

Musica e festa per il gigante caduto

Il 25 giugno di sette anni fa stramazzò a terra la secolare quercia di San Basilio. Dal suo insediamento la nuova amministrazione comunale di Ariano nel Polesine ha messo fra le sue priorità recuperare la memoria storica della maestosa pianta che per oltre cinque secoli ha vegliato sugli eventi del Delta. Lo scorso anno l'iniziativa per riportare a galla la memoria degli arianesi sulla loro Rovra si è svolta nella piazza principale.

Quest’anno, invece, il ricordo è stato festeggiato proprio a San Basilio, dove la quercia, ora conosciuta col nome la Quercia di Dante, dopo che la Fondazione Cariparo le ha dedicato una mostra allestita a Palazzo Roncale, ha vissuto la sua vita secolare.

E’ stato organizzato, sull'argine del Po di Goro, un momento di memoria collettiva iniziato da Cortex, un'opera dell'artista rodigina Miranda Greggio, che ha toccato il cuore dei partecipanti.

Adriano Baccaglini ha letto alcuni brani suggestivi con la sua ars oratoria e c’è stato anche un concerto de “I Calicanto”, gruppo storico della musica popolare veneta che alla quercia ha dedicato una musica che, speriamo a breve, diventerà una canzone.

L’argine del fiume Po, il lenzuolo steso dove si ergeva la Rovra, gente seduta a terra ad immaginare quel maestoso albero secolare che tante emozioni ha regalato.

E poi la poesia, la musica e il genio di Dante che tanto affascina il mondo intero. La Rovra non c’è più, ma il suo ricordo è tanto forte che basta chiudere gli occhi che la potenza della fantasia e dell’immaginazione la fanno ritornare in vita.

E per tutti era e sarà per sempre una grande imperatrice del Delta del Po. Uno dei tanti regali meravigliosi che il territorio ha fatto ai suoi abitanti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Ci sono 4 nuovi contagiati
CORONAVIRUS IN VENETO

Ci sono 4 nuovi contagiati

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl