you reporter

Badia Polesine

Tre giovani vigili, “e non finisce qui”

Resta da definire il ruolo ricoperto da Silvio Trevisan, il comandante andrà via a settembre

Tre giovani vigili, “e non finisce qui”

Non due ma tre i nuovi vigili che fra pochi giorni cominceranno ad essere operativi nel comando badiese. Il sindaco Giovanni Rossi, a pochi giorni dall’atteso ingresso di nuove forze nel comando di Polizia locale di piazza Vittorio Emanuele II, torna a chiarire alcuni aspetti legati alle nuove assunzioni che, come anticipato nelle scorse settimane, entreranno in servizio il prossimo primo luglio, dopo il termine delle procedure connesse al concorso organizzato assieme al Comune di Este.

“Dal primo luglio arriveranno i nuovi vigili – fa sapere il primo cittadino – saranno direttamente tre e sono giovani. Saranno tre sin da subito perché queste sono le figure da sostituire, tra pensionamenti già avvenuti e trasferimenti, ma proseguiremo con l’inserimento di un’altra persona in autunno, dopo un ulteriore pensionamento. Di più per quest’anno non potremo fare perché abbiamo dei limiti nel bilancio, ma continueremo a rafforzare il comando in futuro”. Intanto, resta ancora da definire la situazione del comandante della Polizia locale, ruolo attualmente ricoperto da Silvio Trevisan. Il numero uno del comando badiese resterà sicuramente fino a settembre, momento in cui scadrà la proroga dell’accordo messo in piedi con il Comune di Polesella. Ora, nonostante i dubbi manifestati dal sindaco Rossi solo pochi giorni fa in merito ad una possibile continuazione dell’esperienza, sembra invece che l’opzione non sia del tutto da escludere, visto il buon “feeling” che si è instaurato in questi circa nove mesi di collaborazione.

Una delle questioni più dibattute, e su cui l’amministrazione ha cercato un confronto con il comandante, è quella del centro chiuso al passaggio delle auto in orario serale. La scorsa estate, infatti, il pilomat da poco sistemato e posizionato all’inizio di via San Giovanni per impedire l’ingresso nel centro storico è stato messo nuovamente a ko. Questo ripetersi di episodi ha scoraggiato l’amministrazione nel provvedere ad un’ulteriore riparazione, che ha quindi pensato ad altre soluzioni visto che, con la stagione estiva, la piazza è molto frequentata in orario serale. “Grazie alla collaborazione di un esercente della strada abbiamo deciso di posizionare una transenna dove si trovava il pilomat – conclude il sindaco Giovanni Rossi – e mi pare che ora, di sera, la situazione sia abbastanza sotto controllo. Purtroppo con il pilomat non ci è andata bene, e abbiamo quindi preferito rinunciare all’ennesima costosa riparazione”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl