you reporter

LUTTO

Addio Bigno: il paese è incredulo

Anima del locale, dj, ex missilista a Zelo, appassionato di Vespe. Salara piange Roberto Bignardi

Addio Bibo: il paese è incredulo

Nella prima mattinata di oggi Salara si è svegliata con una brutta notizia, che ha sconvolto tutta la comunità. Esattamente a due mesi di distanza dalla scomparsa del padre Orfeo, anche Roberto Bignardi è mancato. Cinquantasei anni compiuti ad aprile, una passione sfrenata per la musica e le Vespe, Roberto stava combattendo la sua personale battaglia con una malattia che si è aggravata negli ultimi giorni e l'ha costretto al ricovero all'ospedale di Padova. Nonostante tutto il prodigarsi del personale medico, non è stato possibile salvarlo.

Aveva lavorato, sin da giovanissimo, nel locale dei genitori, quello storico BiBo che era dancing, cinema, bar e pizzeria, poi alla chiusura del locale aveva trovato impiego in una grande azienda in un paese vicino. Qualche anno fa, la passione per la musica, che non lo aveva mai abbandonato, si era prepotentemente rifatta sentire e Roberto aveva trovato l'appoggio di alcuni locali del paese e di fuori per esibirsi con i suoi particolarissimi ed apprezzatissimi dj set.

Era anche il motore principale dell'organizzazione del raduno degli operatori missilisti e di coloro che avevano passato il periodo della leva militare alla base missilistica Nato di Zelo, al cui interno, dopo la dismissione, oggi è stato realizzato una parco fotovoltaico. Una rimpatriata che era un evento che riportava nella dismessa base in territorio di Ceneselli centinaia di persone provenienti da tutta Italia, e che aveva destato l'interesse anche di diversi militari americani che proprio a Zelo avevano prestato servizio.

Anche per questo, “Bigno”, come anche lui stesso amava soprannominarsi, aveva tantissimi amici, anche bel al di fuori dell’Altopolesine, che anche sui social in queste ore lo stanno ricordando con affetto e con grande dolore. Roberto lascia la moglie Sabrina, il fratello Lucio, le nipotine Giada, Sara e Sofia, che gli erano particolarmente affezionate. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl