you reporter

DOPO LA TRAGEDIA

Si indaga sulla caduta mortale, perché Giorgio era sul tetto?

Sequestrato il capannone dell'incidente mortale sul lavoro ad Adria

Si indaga sulla caduta mortale, perché Giorgio era sul tetto?

Anche se nulla potrà mai restituire Giorgio Pasello, 53 anni, alla sua famiglia, ai suoi affetti, a tutti coloro che gli volevano bene, è necessario fare piena chiarezza sulla caduta che, nel pomeriggio di martedì, lo ha strappato alla vita, nell’azienda dove lavorava. E’ questo lo scopo degli accertamenti coordinati dal sostituto procuratore della Repubblica Ermindo Mamucci e portati avanti dai carabinieri e dallo Spisal, l’ufficio dell’Ulss 5 che si occupa della sicurezza sul lavoro.

Al momento, la priorità appare capire per quale motivo Pasello sia salito, secondo le prime ricostruzioni, sul tetto del capannone aziendale, ora posto sotto sequestro. Analogamente, si dovrà comprendere quali siano state le cause del cedimento che hanno portato il lavoratore e precipitare per circa quattro metri, prima di impattare a terra e restare ucciso. Al momento, nel fascicolo aperto sulla tragedia, non figurano indagati. L’intenzione è quella di disporre una autopsia sulla salma. Per conoscere la data dei funerali, sarà necessario attendere che siano ultimate queste formalità. Poi, si potrà procedere all’addio al 53enne.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl