you reporter

DEGRADO

Adria sotto shock: nuovi furti e uccisioni di animali

Nelle ultime 24 ore uccisi un cane e un gatto: forte il sospetto che siano stati presi di mira

Adria sotto shock: nuovi furti e uccisioni di animali

Sta montando sempre più un’ondata di indignazione civica verso una città che appare sempre più allo sbando: dai furti agli atti di vandalismo, dalla maleducazione al degrado generalizzato. Ogni giorno, dunque, da due settimane a questa parte, c’è da aggiornare il bollettino dei furti: l’ultimo del quale si sia venuti a conoscenza è quello che ha colpito un negozio nel cuore del centro storico cittadino, adiacente a corso Mazzini. Come al solito, bottino scarso, ma danni agli infissi.

Nella stesa zona, precisamente in piazzetta Cavalieri, qualcuno ha trasformato il marciapiedi in un water, lasciando tutto alla poco gradita ammirazione di chi passa nei paraggi. Uno dei residenti ha provveduto a fare pulizia, anche perché con queste temperature altissime, il profumo che viene esalato non è per niente gradevole.

Un’altra nota dolente è l’indisciplina degli automobilisti, molti dei quali non rispettano i limiti di velocità, soprattutto nel centro cittadino. Così a farne le spese sono, nelle ultime 24 ore, un cane e un gatto: il primo è stato travolto a ridosso dell’incrocio tra via Aldo Moro e papa Giovanni XXIII, il secondo nel centro di Fasana. Rabbia e indignazione stanno inondando i social e così salta fuori che altri amici a quattro hanno fatto la stessa fine nei giorni scorsi.

Ma aleggia un forte quanto inquietante sospetto: che non si tratti di incidenti, ma che volutamente si voglia investire quei poveri animali.

E’ quanto emerge da alcuni commenti nei quali si riporta che “incidenti” del genere si “ripetono continuamente, provocati sempre dalle stesse persone, ormai li conosciamo bene”. A questo punto c’è chi invoca più controlli delle forze dell’ordine, soprattutto nelle frazioni, chi chiede la videosorveglianza, chi accusa l’amministrazione comunale di trascurare i paesi.

Un altro cittadino si lamenta perché i camperisti litigano tra loro perché qualcuno avrebbe gettato rifiuti nella postazione dell’altro.

E si arriva alla triste piaga dell’abbandono dei rifiuti. Non passa giorno senza che qualche cittadino segnali sacchetti di immondizia e altro abbandonato ovunque: nel centro e in periferia, nelle aree verdi e lungo la strada. Sotto accusa anche le coppiette che si fermano in auto per “tubare” sotto le stelle: poi gettano tutto fuori dl finestrino. Da questo punto di vista la situazione è veramente fuori controllo: ancora non si vedono i frutti del regolamento sul decoro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl