you reporter

CASTELMASSA

Cantieri a rilento al teatro Cotogni

Il sindaco Petrella: “Il Covid ha stravolto tutto, ovviamente”. C’è un piano per allargarlo

Cantieri a rilento al teatro Cotogni

25/08/2020 - 21:52

Tra Covid e pausa estiva, i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza del teatro Cotogni a Castelmassa stanno subendo dei rallentamenti. A spiegarlo è lo stesso primo cittadino Luigi Petrella, che spiega: “Abbiamo avuto una fase di arresto dovuto al periodo estivo, ma i cantieri sono ripresi e stanno andando avanti. Ho anche chiesto, prima della pausa estiva, di ricalcolare un cronoprogramma dei lavori per essere più precisi possibile nelle tempistiche”.

Tempistiche che ovviamente hanno subìto dei rallentamenti per il Covid: “Che ha scombussolato tutto - precisa il sindaco - Ora che siamo ripartiti dobbiamo ripensare alle tempistiche. Ma posso assicurare che a parte la normale amministrazione non ci sono né cambiamenti sostanziali al progetto esecutivo, né incidenti di percorso che cammin facendo a volte si rilevano”.

Nessuna programmazione, dunque, nel nuovo teatro per la prossima stagione. “D’altro canto - continua Petrella - bisogna capire come partirà questa stagione artistica, a causa del Covid. Tra qualche settimana saremo più in grado di definire le nuove tempistiche”.

I lavori di sistemazione dei danni per il sisma e miglioramento sono partiti all’inizio di quest’anno, a gennaio. Ovviamente non si prevedeva quello che sarebbe successo, ovvero lo stop a causa dell’emergenza da Coronavirus: il cantiere era stato quindi fermato a circa un mese e mezzo dalla partenza. Ma a metà maggio sono ripresi i lavori. E’ il cantiere relativo al primo stralcio, il cui costo ammonta a 956mila euro, nel dettaglio: 690mila euro sono finanziati dalla Regione Veneto con fondi della struttura commissariale per l’emergenza sismica; 260mila euro come contributo concesso dalla Cargill, multinazionale statunitense del settore agroalimentare, che ha una sede a Castelmassa; 6mila euro dall’amministrazione comunale con fondi propri di bilancio.

Il Cotogni è nato il 17 giugno 1884, con un capienza di 500 posti. Negli anni ’80 del secolo scorso raggiunse i 700 posti a sedere, come cinema e teatro.

Nei piani del Comune di Castelmassa anche un ampliamento del progetto: “Ma è ancora tutto da definire tecnicamente”, avverte il sindaco.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl