you reporter

SICUREZZA

Il sindaco: "Arriva il quinto vigile"

Nuova assunzione, dopo quelle già operate. Prosegue il programma di rafforzamento

Il sindaco: "Arriva il quinto vigile"

Badia è pronta ad accogliere un nuovo vigile urbano. Dopo l’installazione dei varchi elettronici e l’assunzione in pianta stabile di tre nuovi agenti dallo scorso primo luglio, l’amministrazione comunale conferma la volontà di procedere con una quarta integrazione al comando di piazza Vittorio Emanuele II.

Il primo settembre, infatti, come anticipato nei mesi scorsi, il comando al piano terra del Municipio verrà integrato con un nuovo vigile.

“Dal primo settembre entrerà in servizio il nuovo agente – afferma il sindaco Giovanni Rossi - e ai quattro che sono già arrivati nel nostro Comune, uno ad inizio anno e gli altri appena poche settimane fa, se ne aggiungerà un quinto, che verrà individuato scorrendo la graduatoria formata con il concorso indetto nei mesi passati. Il comando sarà quindi composto dal comandante Silvio Trevisan e dai cinque vigili, per un totale di sei figure, e appena sarà possibile prenderemo anche il settimo agente”.

Tra le attività su cui si concentreranno gli agenti in forza al comando, dopo l’impegno del Ferragosto badiese, c’è ancora l’intenzione di proseguire con l’introduzione dei turni serali ed intensificare le operazioni di controllo, in particolar modo quelle inerenti al rispetto del divieto di transito dei mezzi pesanti sulle riviere che costeggiano l’Adigetto.

L’intenzione dell’amministrazione è pure quella di proseguire la collaborazione con il comandante Trevisan, arrivato l’autunno scorso e che per il momento dovrebbe rimanere a Badia fino alla fine dell’anno.

Infine, dopo l’installazione dei varchi elettronici negli ingressi a piazza Vittorio Emanuele II, in via San Giovanni e in via Danieli, la giunta comunale ha proceduto a dare il proprio e necessario via libera all’attivazione dei dispositivi che aiuteranno a tutelare maggiormente il centro storico nelle fasce orarie più “delicate”.

“Gli orari resteranno quelli già in vigore e segnalati dai varchi – continua il primo cittadino – inoltre, ovviamente, i residenti avranno la possibilità di accedere”.

La Ztl continuerà quindi ad essere attiva dalle 21 alle 2 dei giorni feriali compresi tra il primo maggio ed il 30 settembre, da mezzanotte alle 14 dei giorni festivi compresi tra il primo ottobre ed il 30 aprile, e per tutto l’arco della giornata dei festivi compresi tra il primo maggio ed il 30 settembre. Il passaggio in giunta costituiva uno step necessario affinché si potesse attivare correttamente la tutela della “zona pedonale urbana” tramite i varchi elettronici.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl