you reporter

AVIS

Calo nelle donazioni, l’appello

Il lockdown ha rallentato il ritmo della solidarietà

Calo nelle donazioni, l’appello

Zone rosse, lockdown, calo e appelli per le donazioni. Sono stati mesi difficili, per tutte le Avis, quelli vissuti in Veneto a causa del Covid 19. Una regione particolarmente colpita dal virus, la nostra, che ha dovuto fare i conti con uno sconvolgimento anche della raccolta sangue e plasma, tra timori, nuove disposizioni, autocertificazioni e distanziamenti. Le associazioni dei donatori, Avis in testa, si sono impegnate da subito con i propri volontari, dirigenti e donatori per far fronte alle tante difficoltà. Non senza nuove preoccupazioni, in particolare un nuovo calo delle donazioni.

Oggi al Padiglione D del Cen.Ser. RovigoFiere (V.le Porta Adige, 45) di Rovigo, i delegati delle Avis venete si riuniranno per la prima volta (in presenza e collegati a distanza) per fare il punto della situazione con i vertici dell’Avis regionale, guidata dal presidente Giorgio Brunello. Sarà presente il presidente di Avis nazionale, Gianpietro Briola, in prima linea durante le settimane della pandemia anche come medico di pronto soccorso nel bresciano.

L’assemblea di Avis regionale inizierà alle ore 14.30, con accesso regolato e limitato in base alle disposizioni Covid.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl