you reporter

STIENTA

Uno sport che vuol dire vita per tanti bimbi

Un mega allenamento collettivo di Triathlon, il ricavato va tutto alla Città della Speranza

Sicuramente quest’anno è stato un anno diverso da tutti gli altri e questa pandemia ha modificato la vita di tutti, sottoponendo ogni persona a cambi di abitudini, non sempre facili.

Ne sanno qualcosa due vicini di casa stientesi, Matteo Bimbatti e Maik Benetti appassionati di Triathalon, che durante il lockdown si sono visti annullare tutte le gare programmate nel loro calendario. In quel periodo di restrizione, i due vicini hanno comunque cercato di fare sport rispettando le restrizioni imposte e, proprio durante il lockdown, i due decidono di proporre per Settembre 2020 un allenamento collettivo per la preparazione dello sperato "Ironman Italy di Cervia" (3.8 km nuoto, 180km bici 42km corsa) che purtroppo poi si è andato a sommare alle numerose gare già annullate.

E’ stato così che lo scorso sabato, in piscina ad Occhiobello, si sono incontrati 32 atleti provenienti principalmente da provincie venete, emiliano-romagnole e Lombarde, per compiere un allenamento sulla distanza "Mezzo-Ironman 70.3 miglia", che su scala metrica europea si traducono in 1.9 Km di nuoto nella vasca della piscina di Occhiobello, 98 Km in bici sull’argine ciclabile del Po fino a Calto e ritorno per 2 volte e 21 Km a piedi, ovvero 6 giri del Parco dei Nati di Occhiobello, situato proprio dietro le Piscine.

Complice la bellissima giornata di sole, tutti gli atleti si sono divertiti moltissimo e hanno addirittura chiesto ai due promotori l’opportunità di ripetere l’esperienza l’anno prossimo. Gli atleti si sono "autotassati" donando un’offerta libera alla Fondazione Città della Speranza di Padova che opera dal 1994 in ricordo di Massimo, un bambino scomparso a causa della leucemia.

Grazie alla costruzione della nuova torre di ricerca in Oncoematologia, la Fondazione si occupa di studio e ricerca su malattie neoplastiche in ambito pediatrico. Con la costruzione di questo nuovo reparto si è voluto immaginare che anche i bambini ammalati potessero vivere la loro quotidianità in una città felice, in grado di dare speranza al loro futuro. Il nuovo reparto, concepito secondo criteri modernissimi, ha dato una svolta nella qualità della cura e dell’assistenza ai piccoli pazienti, consentendo anche ai medici e agli operatori di svolgere al meglio il loro compito.

Inoltre, i laboratori di ricerca hanno permesso di aumentare nel tempo la percentuale dei bambini che riescono a guarire, negli ultimi dieci anni siamo passati da una speranza di vita di 2 bambini su 10 all’attuale di 8 su 10. Alla manifestazione hanno presenziato anche Francesco Malin, delegato provinciale della Fondazione Città della Speranza Onlus; per il Gruppo Piscine Pool40 & Acqua Time Ssd: Davide Gilli, il presidente, Costanza Ferranti, direttore del centro natatorio di Occhiobello, e Nicola Pocaterra, responsabile di giornata per il salvamento a bordo vasca.

A rappresentare l’amministrazione di Occhiobello, l’assessore allo Sport Lorenza Bordin, mentre il vicesindaco Silvia Fuso nei giorni precedenti l’evento aveva dato il proprio sostegno dimostrando grande entusiasmo per l’iniziativa. "Un grande grazie per la riuscita della giornata va dato agli Amici della Draco Runner nelle persone di Paolo Vitali, presidente, Devis Colombo, responsabile settore Cani Cross Csem, e Andrea Fornasini, che ha curato il Djset – fanno sapere gli organizzatori - Per i gentili scatti fotografici offerti, grazie a Franco Elvis, Jessica Siciliano e Lorenzo Colombo. Simone Pastura invece ha curato la custodia delle specialissime biciclette da cronometro degli atleti. Ultime ma non meno importanti, le due grandi donne senza le quali i due amici non sarebbero riusciti a proporre la bella giornata, ovvero le rispettive mogli Alessandra e Michela. In anteprima possiamo già comunicare che i due amici hanno dato disponibilità alle istituzioni per proporre la prossima edizione 2021 – concludono - alla quale i due ragazzi stanno già lavorando".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl