you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

La buona notizia: tutti negativi i corrieri di Gls

Terminato con ottimo esito lo screening sul personale dopo un caso tra i lavoratori. Attività ripresa

Sospetto caso di covid tra i corrieri della Gls di Rovigo. Attività sospesa

Tutti negativi i tamponi effettuati al personale di Gls, che la settimana scorsa aveva sospeso l’attività nella sede di Rovigo, in via Chiarugi, a causa del contagio di un lavoratore. L’azienda, infatti, oggi ha informato i propri clienti che “gli esiti dei tamponi a tutto il personale coinvolto nel possibile contagio” sono risultati negativi.

Ora, dunque, l’attività riprenderà: “Dati i due giorni di fermo e la forza lavoro attualmente ridotta - spiegano dall’azienda - stiamo progressivamente riprendendo il servizio di consegna e ritiri per la maggior parte delle zone della provincia”. Al punto che le spedizioni rimaste ferme la scorsa settimana sono state parzialmente smistate e messe in consegna già nel corso della giornata di oggi.

La voce del possibile caso di contagio alla Gls si era diffusa già nella giornata di mercoledì, scorso poi le prime informazioni alla clientela per avvisarla di possibili ritardi o disagi. Poi, giovedì, la decisione di sospendere l’attività per due giorni, e comunque fino al completamento dello screening a tutti i dipendenti. Allo stabilimento di Rovigo, in via Chiarugi, poco prima della frazione di Granzette, lavorano una sessantina di persone. L’attività è rimasta sospesa fino al termine della settimana scorsa, poi oggi è potuta riprendere

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl