you reporter

L’INIZIATIVA

Diario e borraccia per i bimbi di Vo’

Anche La Voce e Acquevenete hanno partecipato all’apertura di “Aspettando Mattarella”

Diario e borraccia per i bimbi di Vo’

Un Diario come omaggio per l’inizio dell’anno scolastico, e una borraccia per educare all’uso dell’acqua di rubinetto. Sono i due regali che il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Lozzo Atestino (che comprende anche Vo’), Alfonso D’Ambrosio, ha ricevuto “simbolicamente” ieri sera, all’apertura della manifestazione “Aspettando Mattarella”: il diario dalle mani del nostro direttore, Pier Francesco Bellini, e la borraccia dal presidente di acquevenete (che è anche partner prezioso nella realizzazione del Diario), Piergiorgio Cortelazzo.

L’iniziativa è stata promossa dallo stesso istituto in occasione dell’avvio dell’anno scolastico, e culminerà con la visita, lunedì, del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. E sempre a proposito delle iniziative collaterali alla visita del presidente Mattarella, oggi e domani acquevenete sarà presente nelle piazze di Vo’, Lozzo Atestino e Cinto Euganeo con una serie di attività laboratoriali ludico-didattiche rivolte agli alunni della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado.

Tornando al Diario, che verrà regalato a tutti i bambini delle classi III, IV e V delle scuole primarie del Polesine, di Cavarzere, e di 56 comuni della Bassa padovana, ha un legame particolare proprio con Vo’. Durante le settimane del lockdown è stata infatti presa la decisione definitiva di ampliarne la diffusione oltre i confini del Polesine, verso la Bassa padovana. E in questa decisione ha influito anche la volontà di essere vicini ai bambini di Vo’, i primi ad essere colpiti dalla pandemia. Non solo.

I consigli e l’incoraggiamento del direttore dell’Istituto comprensivo, Alfonso D’Ambrosio, sono stati importantissimi e preziosi, così come il supporto del sindaco di Vo’, Giuliano Martini. Così come è stato decisivo l’appoggio, che si è concretizzato nel patrocinio all’iniziativa, da parte del dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale di Padova e Rovigo, Roberto Natale.

Ed è dunque doppiamente significativo che proprio al dirigente scolastico di Lozzo e Vo’ - e tramite lui simbolicamente a tutti gli allievi del comprensivo - sia stata consegnata ieri pomeriggio la prima copia ufficiale del Diario.

Un Diario illustrato, ricco di giochi ma anche di informazioni utili che si propone di sensibilizzare i giovani studenti alle tematiche ambientali, ma anche di condurli per mano alla scoperta del Veneto, delle sue bellezze e della sua tradizione.

E sulle tematiche ambientali, anche quest’anno ci è stato di grande supporto la presenza di acquevenete, che proprio sui temi dell’educazione investe da sempre in maniera decisa e importante.

“Acquevenete crede da sempre nel valore della formazione e dell’educazione ambientale”, ha spiegato il presidente del gestore idrico, Piergiorgio Cortelazzo. “Ogni anno mettiamo a disposizione degli istituti scolastici un pacchetto molto ampio di proposte didattiche, completamente gratuite, con incontri, laboratori, visite guidate ai nostri impianti. Crediamo che sia fondamentale investire nell’istruzione, perché sono proprio le nuove generazioni a poter produrre quel cambiamento di cui il nostro pianeta ha bisogno, e che passa attraverso le azioni quotidiane di ognuno di noi”.

“In quest’ottica - ha concluso - si inserisce la collaborazione con La Voce per la distribuzione gratuita del Diario scolastico dedicato all’acqua e ai fiumi del territorio, a tutti gli alunni delle classi terze, quarte e quinte delle scuole primarie di 54 Comuni della Bassa padovana oltre a quelli di tutto il Polesine”.

Oltre ad acquevenete, tra i partner dell’iniziativa, che ha ottenuto il patrocinio e il prezioso appoggio della Regione Veneto, si segnalano altre importanti realtà economiche sia polesane che della bassa padovana: Adriatic Lng, Ecoambiente, Asm Set, il Parco regionale del Delta del Po e il Parco regionale dei Colli Euganei, Rovigobanca, Interoporto di Rovigo, il Mercato Ortofrutticolo di Lusia, Sesa e il consorzio Vi Building, che si aggiungono alla preziosa presenza della Ulss 5 Polesana.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl