you reporter

ELEZIONI E REFERENDUM

Voto, arriva il “ponte” scolastico

Da venerdì pomeriggio sanificazione e allestimento delle cabine elettorali nei plessi

Voto, arriva il “ponte” scolastico

E’ già tempo di chiudere nuovamente le scuole - non tutte per la verità - in vista delle elezioni regionali e del referendum sul taglio dei parlamentari che si svolgeranno domenica 20 e lunedì 21 settembre. L’indicazione del ministero dell’Istruzione è stata chiara: da venerdì pomeriggio e fino a martedì niente lezioni nelle aule scelte per allestire i seggi elettorali. Quindi studentesse e studenti in aula venerdì mattina e ritorno, quindi, mercoledì 23 settembre. Per tutti gli altri, ovvero quelli che frequentano scuole dove non si vota, si va in classe normalmente.

Da venerdì pomeriggio partiranno quindi le operazioni di sanificazione degli spazi che saranno poi allestiti rispetto alle esigenze del voto, da sabato: cabine elettorali, tavoli, transenne e le aule per il riposo delle forze dell’ordine. I seggi saranno aperti ai cittadini per il voto da domenica mattina alle 7 e fino alle 23, il lunedì dalle 7 alle 15. Poi inizierà lo spoglio prima del referendum, poi delle regionali. Il giorno successivo, ovvero il martedì, ci sarà infine lo spoglio delle comunali, che in Provincia di Rovigo coinvolgono solamente Villadose.

Ritornando al voto, una delle questioni più critiche è legata alla possibilità di farlo per chi, a causa del Covid-19, è in quarantena se non ricoverato in strutture sanitarie. Le misure, riportate nella circolare 49 del 2020 della direzione centrale dei Servizi elettorali sul voto di pazienti in trattamento domiciliare o in quarantena e in isolamento fiduciario spiegano come solo il funzionario medico designato dall’Ulss di riferimento potrà attestare la ricorrenza, quale requisito che legittima l’esercizio del voto a domicilio, di una delle condizioni previste rispetto all’infezione virale. Il certificato rilasciato dovrà essere allegato alla richiesta che l’elettore dovrà inviare al sindaco competente, unitamente alla dichiarazione di voler votare al proprio domicilio.

Adeguatamente protetto e formato dovrà essere il personale che compone il seggio speciale, incaricato della raccolta del voto domiciliare. Dovrà indossare un camice o grembiule monouso, guanti, visiera con mascherina chirurgica oppure dispositivi di protezione facciale di tipo Ffp2 o Ffp3 per la raccolta dei voti degli elettori in trattamento domiciliare o in isolamento fiduciario. Saranno sufficienti guanti e mascherina chirurgica per la raccolta dei voti degli elettori in quarantena.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl