you reporter

LENDINARA

Benedizione per chi è sulla strada

La tradizionale cerimonia religiosa al Pilastrello come sempre fa il pienone di partecipanti

Benedizione per chi è sulla strada

Sempre molto sentita in città la tradizionale giornata degli automobilisti, che ha chiuso le celebrazioni in occasione della Solennità della Natività di Maria. Anche quest’anno la basilica abbaziale del Pilastrello di Lendinara ha aperto le sue porte ai tanti pellegrini che hanno raggiunto la città nell’occasione della Fiera di settembre, da sempre legata alla devozione che avvicina la cittadinanza lendinarese e non solo alla Madonna Nera.

Alle 10.30 la messa solenne è stata concelebrata da dom Cristoforo, che ha voluto salutare così confratelli e fedeli in quanto è stato chiamato a guidare l’abbazia benedettina olivetana di San Nicola e San Paolo VI a Rodengo Saiano, in provincia di Brescia.

Sicuramente il complesso religioso più conosciuto della Franciacorta, l’abbazia fu fondata nel 1090 per opera dei benedettini cluniacensi, passata agli olivetani nel 1446. Le leggi napoleoniche la soppressero nel 1797, ma nel 1969 si avviò una grande opera di restauro con il ritorno degli Olivetani, per volere del papa bresciano Paolo VI, al quale è stata intitolata.

Al termine della celebrazione sul sagrato della Basilica, con l’Immagine della Madonna, la tradizionale e sempre affollata benedizione degli autoveicoli e conducenti, che ha visto la partecipazione di tantissimi fedeli e della sezione di Rovigo del Motoclub Vigili del fuoco.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl