you reporter

la segnalazione

“Non vi sta a cuore piazza Rotonda?”

I residenti: “Ci insultano e ci provocano. Sindaco e forze dell’ordine cosa aspettano a intervenire?”

“Non vi sta a cuore piazza Rotonda?”

“Ma nessuno interviene in piazza XX settembre?”. “Nessuno ha a cuore la situazione di uno dei luoghi simboli di Rovigo, con il tempio della Rotonda zona franca per incivili e criminalità? Domande che ancora una volta emergono dalla rabbia dei residenti di piazza XX Settembre, ancora una volta luogo di maleducazione, aggressioni verbali, quando va bene, incuria e piccoli o grandi episodi di criminalità da parte di bande che evidentemente si sentono rafforzate da una percezione di impunibilità o lasciar fare.

L’ultima segnalazione/protesta arriva da un residente che chiama in causa l’amministrazione comunale e le forze dell’ordine: “Ancora una volta - dice il rodigino - voglio segnalare a tutta la città una situazione che tutti conoscono tranne il sindaco, i vertici delle forze dell'ordine e i loro stretti collaboratori sulla situazione di piazza xx Settembre e dintorni, lasciata in mano a bande di giovani senza nessun minimo rispetto, anzi, noi residenti oltre che essere costretti a rimanere in casa, con le finestre ermeticamente chiuse per aver un attimo di tranquillità, quando usciamo, veniamo derisi e provocati”.

Il cittadino continua: “Spero che questa ennesima lamentela arrivi all’attenzione di chi di dovere e che finalmente si pensi seriamente a risolvere il problema. Come residenti diamo convivenza civile a tutti, ma la vorremmo anche”.

Da settimane, anzi da mesi, il piazzale della Rotonda e l’intera piazza XX Settembre sono spesso al centro di polemiche e segnalazioni per atti vandalici quali l’imbrattamento di muretti e panchine, bottiglie di alcolici e rifiuti lasciati a terra, degrado; ma anche per episodi di criminalità come zuffe fra bande di ragazzi, insulti e atteggiamenti provocatori nei confronti dei residenti o dei passanti.

Da tempo si chiede alle forze dell’ordine e all’amministrazione comunale di intervenire. Si sono mobilitati per tale richiesta anche consiglieri comunali. Esiste un progetto di implementazione delle telecamere di sorveglianza. Ma al momento uno dei luoghi simbolo della città rimane una zona franca per illegalità e inciviltà.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl