you reporter

IL FENOMENO

Affitti, un’impennata del 40%

Bombonati: “Molti giovani”. Un’agente di Lendinara: “Hanno persino pagato i genitori per loro”

Affitti, un’impennata del 40%

Ci sono persone che hanno bloccato case ad Adria, o a Stienta. Dipendenti di Amazon che pur di andare a lavorare, percorreranno chilometri di strada fino a Castelguglielmo, da Verona e dalle porte del Basso Polesine. L’aspetto economico e quello sociale, si intrecciano e formano un tornado chiamato Amazon a Rovigo. C’è l’indubbio dinamismo dovuto al boom immobiliare, ad esempio, ma c’è anche qualche preoccupazione a livello sociale, visto che molti contratti siglati con il colosso americano non sono a tempo determinato, ma si concludono dopo addirittura sei mesi.

L’analisi del mercato fatta dall’associazione Fiaip, che rappresenta gli agenti immobiliari, a Rovigo parla chiaro: rispetto ai dati dello scorso anno gli affitti in Polesine hanno subito un’impennata del 40%.

“L’insediamento del polo logistico di Amazon nella provincia di Rovigo ha generato una forte richiesta di immobili in locazione non solo nei Comuni limitrofi di San Bellino e Castelgugliemo, e lungo la naturale direttrice SS 434 dei Comuni adiacenti, ma anche nel Capoluogo Polesano - spiegano Nicola Bombonati Vice Presidente Nazionale Fiaip (con agenzie in Ferrara, S.M.Maddalena, Stienta e Rovigo), e il presidente Fiaip del Collegio di Rovigo Andrea Fiocchi (con Agenzia a Rovigo città) - A fronte di un piano di assunzioni indicato in circa 900 persone della nota catena di e-commerce, dall’estate ad oggi c’è stato un notevole incremento di richieste di locazione di immobili ad uso abitativo, quantificato in circa + 40% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno per quanto riguarda il mercato di Rovigo. Le richieste di immobili in locazione sono arrivate sino ai Comuni di Occhiobello - S.M.Maddalena e Stienta”.

In questi paesi le richieste di affitto nel mese di settembre sono addirittura raddoppiate rispetto al trend normale. Le richieste sono iniziate da giugno ed aumentate nel mese di settembre.

Per non parlare di Lendinara, che ha praticamente esaurito la piazza. “L’ondata è stata micidiale - conferma Barbara Bassanesi del gruppo Les Maisons di Lendinara - Abbiamo spaziato da Badia, a Rovigo, a Stienta, ma anche Castelbaldo, Masi e Giacciano con Baruchella. In questi giorni, poi abbiamo seguito un acquisto di uno stabile di 12 appartamenti da affittare ai lavoratori Amazon. Un investimento da parte di privati rodigini che la dice lunga su dove sta andando il mercato”.

“La tipologia di clientela che si presenta agli Agenti Immobiliari - spiegano ancora Bombonati e Fiocchi - è generalmente di giovani ragazzi/e provenienti da tutta Italia, propensi alla locazione di monolocali e/o mini appartamenti se soli, di trilocali o appartamenti classici per coloro che optano per una condivisione degli spazi al fine di ridurre le spese di locazione. In tutti i casi la ricerca è per unità immobiliari completamente arredate”.

La difficoltà di soddisfare le richieste è nota. “Mancano gli immobili finora abbiamo fatto fronte - continua Barbara di Les Maisons - certo a nostro avviso il territorio doveva essere più preparato e creare una struttura di abitazioni e appartamenti. E ci sono situazioni limite di genitori che hanno pagato i sei mesi di affitto in anticipo per i figli, pur di bloccare le case. Devo ringraziare il sindaco Viaro che ci ha aperto anche molti canali per aiutare sia le persone che noi a concludere i contratti. Laddove i contratti lavorativi sono da 3 6 mesi abbiamo offerto soluzioni come affittacamere o B&B”.

“Il fatto che la richiesta di affitto è generalmente per brevi periodi, mediamente 3-6 mesi, dovuta fondamentalmente alla tipologia del contratto di lavoro offerto è un ostacolo - fa eco Bombonati - d’altro canto però i proprietari di immobili, forse per una questione psicologica, non sono propensi a dare in locazione per brevi periodi i loro immobili. Inoltre a differenza del capoluogo, dove c’è sempre stato un discreto mercato delle locazioni (pensiamo ai tempi dell’ex scuola di formazione della Guardia di Finanza nei primi anni ’80), i Comuni limitrofi all’attuale stabilimento non sono stati in grado (o in minima parte), di rispondere velocemente all’attuale richiesta locativa per mancanza di immobili”.

Questo ultimo aspetto ha creato “un effetto volano” per il mercato immobiliare relativo l’acquisto di immobili per investimento, ovvero per la locazione. “Gli investitori stanno cominciando ad acquistare nei comuni limitrofi all’Azienda - raccontano ancora gli esperti di Fiaip - cominciano ora a valutare anche il mercato degli affitti brevi”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl