you reporter

SICUREZZA

“Siamo dell’acquedotto” una raffica di raggiri e furti

I finti tecnici stanno colpendo in varie abitazioni in tutto il Polesine,il sindaco di Adria lancia un appello: “Diffidate e non aprite la porta”

“Siamo dell’acquedotto” una raffica di raggiri e furti

Ci risiamo. Sono tornati e, nonostante nessuno ne sentisse la mancanza, hanno ricominciato a colpire a raffica. Sono gli specialisti dei furti con raggiro, i ladri - truffatori che suonano alle abitazioni dei nostri anziani, si spacciano per tecnici di qualche società erogatrice di acqua o gas, li distraggono e li derubano senza pietà dei contanti e dei gioielli che tengono in casa. Malviventi squallidi, ma che, purtroppo, sono estremamente versati nel proprio “lavoro”.

Solo negli ultimi giorni, si sono registrati un episodio di questo tipo a Rovigo, almeno uno - ma ce ne sarebbero altri, probabilmente ancora da denunciare - ad Adria e almeno uno lungo la Sinistra Po. Un computo che, purtroppo, rientra nella norma, quando si ha a che fare con uno o più di questi gruppi che colpiscono in serie in un dato territorio, prima di ritenere di essersi trattenuti a sufficienza e cambiare, almeno per il momento, aria. La tecnica è semplice ed efficace: i malviventi suonano alla porta e si presentano, in questo caso, come tecnici dell’acquedotto. Le scuse che possono accampare sono le più varie: si va dalla necessità di verificare le condutture, alle possibilità di una contaminazione dell’acqua. Spesso, la vittima viene agitata e spaventata sino a prospettarle di dovere lasciare l’abitazione, con i suoi beni, dei quali viene puntualmente derubata. In altri casi, invece, più semplicemente, mentre uno dei due finti tecnici parla, l’altro gira per casa, scopre dove vengono tenuti i contanti o i gioielli e li ruba. Il metodo per difendersi è molto semplice: se qualcuno suona e paventa situazioni di pericolo o di urgenza, chiamare il 112: le forze dell’ordine sono sempre a conoscenza di eventi eccezionali. E, se si tratta di ladri, intervengono subito. Proprio in questo senso, il sindaco di Adria ha lanciato un appello.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl