you reporter

CARABINIERI

Blitz dei militari: sgominata la banda dei trattori

Arrestati in tre, almeno 24 i furti contestati al terzetto, che prendeva di mira aziende agricole

Blitz dei militari: sgominata la banda dei trattori

Un blitz che ha consentito di sgominare una banda che, secondo le contestazioni, metteva a segno furti in azienda agricole e cantieri di Ferrarese, Polesine, Bolognese ed altre località emiliane. Lo hanno messo a segno, venerdì, i carabinieri Compagnia di Ferrara, al termine di una complessa, articolata e prolungata attività investigativa, svolta con metodi classici e mezzi tecnici, culminata con la esecuzione di tre ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di tre cittadini stranieri romeni, un operaio e due braccianti agricoli, di 39, 30 e 53 anni.

“Gli arrestati - spiega la nota dei carabinieri di Ferrara - sono gravemente indiziati del delitto di concorso in furto aggravato e continuato, ai danni di molteplici attività nelle province di Ferrara, Ravenna, Bologna, Rovigo e Modena”.

“In particolare - prosegue la ricostruzione degli inquirenti - i tre romeni, agendo in concorso tra loro ed altre persone non ancora identificate, nel corso degli anni 2018 e 2019 si sono resi responsabili di almeno 24 furti di attrezzature e macchinari di ogni tipo, asportati da stabilimenti industriali, cantieri edili o stradali ovvero da aziende agricole”.

“All’esito delle attività investigative e dei riscontri raccolti dagli investigatori il pubblico ministero formulava al giudice per le indagini preliminari la richiesta di custodia cautelare in carcere per i tre soggetti. Questa misura si è resa necessaria sia per la gravità, la quantità e modalità di commissione dei reati (asportati beni per oltre 200mila euro), sia per il concreto pericolo di fuga degli indagati, i quali, anche nel corso delle indagini, hanno trascorso lunghi periodi nel paese di origine”.

“Il giudice per le indagini preliminari, nel concordare pienamente con le risultanze investigative prodotte dal reparto operante, emetteva l’ordinanza di custodia cautelare in carcere che veniva eseguita ieri dai Carabinieri di Ferrara”.

“L’indagine - chiude la nota dei carabinieri - ha consentito di dimostrare l’esistenza, tra settembre 2018 ed ottobre 2019, di un sodalizio criminale dedito alla commissione di furti di macchine operatrici ed attrezzature varie per l’edilizia, che ha agito sicuramente in occasione dei 24 riepilogati in calce. I tre arrestati sono stati tradotti nella casa circondariale di Ferrara, ove rimarranno a disposizione dell’autorità giudiziaria”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl