you reporter

IL CASO

Locanda salva i dipendenti Amazon senza un tetto: "Venite qui"

La proposta della “Locanda del Sorriso” a Bosaro. "Camere a prezzi ridotti riservate ai dipendenti di Amazon"

Locanda salva i dipendenti Amazon senza un tetto: "Venite qui"

“Abbiamo letto dell’enorme difficoltà dei dipendenti Amazon che non riescono a ritrovare alloggi e abbiamo pensato di andar loro incontro mettendo a disposizione le nostre camere”. A pronunciare queste parole è Giuliana Crescenzo, che assieme a Samuele gestisce la “Locanda del Sorriso” a Bosaro. “Purtroppo dall’uscita dell’ultimo Dpcm che ci fa chiudere bar e ristorante a mezzanotte - racconta la titolare dell’attività - ci siamo accorti che anche nel weekend, il momento nel quale si lavorava di più anche per gli eventi organizzati e per il karaoke, abbiamo avuto un calo notevole. Così, appena abbiamo saputo delle difficoltà dei dipendenti del nuovo sito di Amazon in Polesine a trovare un alloggio, anche a causa della breve durata dei contratti, ci siamo detti: perché non fare qualcosa per loro?”.

I due ristoratori hanno dunque pensato di fare qualcosa di utile sia per la loro attività che per i dipendenti del colosso americano di e-commerce. La “Locanda del Sorriso”, oltre ad un ristorante ancora molto frequentato a pranzo, nonostante le prescrizioni per la lotta al contagio e alla diffusione del virus Covid-19, ha anche a disposizione alcune camere con bagno. “Abbiamo deciso di riservare una parte delle camere che abbiamo, proprio per i dipendenti Amazon che si trovano in difficoltà - continua Giuliana - il tutto, ad un prezzo davvero ridotto. In questo modo, potranno almeno superare un primo periodo in attesa di un contratto migliore o di una stabilizzazione che permetta loro di potersi affittare un appartamento. E’ assurdo sentire che dormono in macchina o in sacco a pelo - conclude l’esercente - almeno potranno dormire in un letto comodo, farsi un bagno caldo e, se vorranno e decideranno di usufruire anche del nostro servizio di ristorazione, faremo delle convenzioni particolari ad hoc. In questo modo facciamo qualcosa che può essere utile a loro e, perché no, potrebbe permetter anche a noi di avere un aiuto per superare questo particolare momento”.

Alla “Locanda del Sorriso” avevano già dato prova di grande coraggio e forza di volontà quando, dopo aver rilevato la gestione poche settimane prima del lockdown, avevano pensato ad un servizio da asporto tipo “drive-through” per camionisti, che aveva riscosso un grande successo, grazie al quale gli autisti prenotavano il pranzo o la cena e, dopo essersi accordati sull’orario di consegna, parcheggiavano il loro camion nel piazzale e gli veniva consegnato il pasto direttamente in cabina.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl