you reporter

CAVARZERE

Vandalismo, ora è allarme vero

Dopo il capitello e l’immagine sacra danneggiati, preoccupante raid commesso a Boscochiaro

Vandalismo, ora è allarme vero

Cresce l’allarme, tra Cavarzere e dintorni, per episodi di vandalismo per nulla banali e che, in alcune circostanze, creano danni pesanti, o feriscono profondamente la comunità. Il primo episodio era stata l’estrazione della statua della Madonna dal capitello di Grignella. Persone per il momento ignote avevano, infatti, infranto la teca, per prendere l’immagine sacra, gettata poco distante.

Ora, un nuovo fatto che ha provocato rabbia nelle persone che ne hanno fatto le spese, ma anche in tutta la comunità. I vandali, infatti, paiono essersi spostati verso Boscochiaro: è stata danneggiata una panchina, ma sono anche stati forati molti pneumatici delle auto posteggiate in zona. Un gesto, quest’ultimo, che provoca conseguenze pratiche estremamente pesanti per chi si trova a subirlo. Basti pensare all’impossibilità di utilizzare subito l’auto, per chi deve, per esempio, andare al lavoro al mattino; ma, anche, il costo e le tempistiche che comporta la sostituzione del pneumatico.

Il tutto, secondo le prime ricostruzioni, in circa 24 ore, a partire dalla notte tra sabato e domenica, durante la quale alcuni individui ancora ignoti hanno, appunto, distrutto il vetro del capitello votivo di località Roncostorto nella frazione di Grignella, estraendo la statua raffigurante la madonna e successivamente gettandola nell’erba nei pressi del capitello.

Una raid insensato evidentemente proseguito nella notte successiva, quella tra domenica e lunedì, con i danneggiamenti avvenuti nella frazione di Boscochiaro: alcuni ignoti hanno danneggiato una panchina del piazzale della chiesa parrocchiale, togliendo quasi tutta la parte della seduta, ma anche forato parecchi pneumatici della auto parcheggiate nelle vicinanze.

Al momento, non si sa chi sia stato a commettere questi indegni gesti. Saranno, comunque, condotte le indagini del caso, anche alla luce dei danni provocati alle vetture.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl