you reporter

l’avvistamento

Nutria albina nell’Adigetto

Nutria albina nell’Adigetto

Non sarà una tigre bianca del Bengala o un candido esemplare di bisonte americano, ma vedere una nutria albina è comunque una rarità. Il roditore dal pelo bianco come il latte è stato immortalato ieri mattina nelle acque dell’Adigetto di Rovigo. Il canale che scorre alla periferia della città, nel tratto che costeggia la pista ciclabile Baden Powell, è uno dei luoghi preferiti dalle nutrie, avvistate spesso da ciclisti e runners, o da chi compie una semplice passeggiata, intente a sguazzare in acqua o a scavare tane e gironzolare sull’argine. In genere però gli esemplari di questo roditore, famoso oltre che per la sua scarsa avvenenza, anche per i danni che causa ad argini e colture, sono di colore marrone. Invece ieri mattina una nutria totalmente bianca solcava le acque dell’Adigetto neanche fosse impegnata in un esercizio di nuoto sincronizzato.

Vedere una nutria albina è cosa rara, anche se di avvistamenti del genere, nel corso degli ultimi anni, se ne sono contati in diverse città, come ad Argenta (Ferrara) lo scorso maggio, in provincia di Savona nel 2019, o a Pordenone nel 2015. Ed ora anche Rovigo ha la sua rarità faunistica.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl