you reporter

ADRIA

Nirvana ed Enrico: separati dal virus dopo una vita insieme, si ritrovano lassù

Deceduti a distanza di pochi giorni: a inizio anno si sono visti per l’ultima volta in videochiamata

Nirvana ed Enrico: separati da virus dopo una vita insieme, si ritrovano lassù

Nirvana ed Enrico saranno insieme anche per l’ultimo viaggio verso il cielo: domani pomeriggio alle 15 nella chiesa di Carbonara viene celebrato il rito funebre di Nirvana Grotto ed Enrico Bruscagin, le due salme affiancate. Entrambi 76enni, lei con qualche mese in meno: lui è deceduto l’altro giorno, lei qualche giorno prima. La salma della donna sarà tumulata nel cimitero cittadino, quella dell’uomo sarà avviata alla cremazione come da suo desiderio, poi l’urnetta della ceneri sarà posta accanto alla bara della moglie.

Insieme dal 1962, quando si sono trasferiti a Vallambrosia in provincia di Milano, per esigenze di lavoro di Enrico che faceva il camionista; insieme dal 17 agosto 1963 quando si sono sposati; insieme nel ritorno nella loro amata Adria 14 anni dopo portando il dono più bello del loro amore: le figliolette Rossella e Luigina. Insieme per il resto della vita sui binari della normalità: lei casalinga, lui camionista in giro per l’Italia e l’Europa.

“Anche se il papà stava via diversi giorni - ricordano le figlie - la mamma sapeva creare quel clima di armonia in modo da non farci sentire la sua assenza. Crescendo, abbiamo capito quanto soffriva per il timore che potesse avere qualche incidente, rischio alto per chi è sulle strade di giorno e di notte. Quando tornava, ovviamente, era sempre una grande festa”.

Nirvana ed Enrico si sono trovati divisi soltanto negli ultimi due mesi: lui è stato colpito dal terribile virus ed è stato ricoverato nel Covid hospital di Trecenta, lei ha avuto delle complicazioni ed è stata ricoverata ad Adria, poi il Covid ha fatto il resto. L’ultimo incontro è stato soltanto virtuale, grazie al personale infermieristico di Trecenta che, nei primi giorni dell’anno nuovo, ha attivato una videochiamata con l’ospedale adriese.

“Sono stati giorni tremendi - ricordano le figlie - non poter stare vicine a mamma e papà sentendo che si stava avvicinando la loro fine. E non vogliamo immaginare la loro sofferenza nell’essere lontani, per la prima volta divisi, sicuramente percependo giorno dopo giorno che non ci sarebbe stato il ritorno a casa, come tutte le altre volte quando papà partiva con il camion”.

Oltre alle due figlie Rossella e Luigina, Nirvana Grotto lascia la sorella Giuliana, mentre Enrico Bruscagin lascia la sorella Cristina Valsmina e il fratello Franco.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl